LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Le biotecnologie al servizio dell'arte Con l'enzima il restauro pi brillante
Michela Ravalico
Finanza Mercati, 19 novembre 2005

NUOVE FRONTIERE PULIZIA A TUTTO HI-TECH

L'uso di batteri e microrganismi permette di ripulire tele e affreschi evitando gli effetti deleteri dei solventi chimici. In Francia allo studio una tecnica per ricostruire la pietra delle statue e pulire i manoscritti antichi dalle macchie

Le biotecnologie bussano alla porta dell'arte. Anzi, l'arte bussa alle porte delle biotecnologie. A differenza di quanto si crede comunemente, questa branca della scienza non tratta solo il mais transgenico o il po-modoro di San Marzano resistente all'attacco dei parassiti. E neppure ha a che fare solamente con la ricerca d medici- " ne rivoluzionarie per la cura di malattie terribili e dolorose. L'applicazione delle particene organiche quali enzimi, proteine e micro organismi vari pu rappresentare una rivoluzione anche nel restauro di statue, tele e affreschi. In Italia gli studi sono relativamente avanzati anche se le resistenze culturali da parte deg storici dell'arte e dei restauratori, non sono poche. difficile convincerli che una scienza come la biotecnologia, con le sue fredde regole e il suo asettico approccio da laboratorio, possa avere a che fare con la vita dei musei o delle cappelle affrescate del Cinquecento, racconta Elena Spondi, biotecnologa italiana dellInternational Institute for Conservation, l'istituzione attiva in vari Paesi europei che ha il compito di unire artisti e scienziati per ottimizzare la
conservazione dei beni culturali. Al di l di questa incompatibilit di pelle, i primi risultati iniziano a vedersi. Ad esempio nella pulitura di tele e affreschi. Un tempo per svecchiare dipinti imbruttiti da patine di fumo o depositi di sporco ci si affidava ai solventi.
Oggi, invece, grazie a sofisti-catissimi programmi informatici possibile tracciare la mappa enzimatica dell'opera d'arte. Una volta individuata l'origine chimica del deterioramento si pu intervenire con un micro organismo ad hoc che non avr alcun effetto collaterale sulle altre parti del manufatto. La nostra ambizione riuscire a creare dei cosmetici specifici per le opere d'arte - spiega Spondi - Un po' come le creme che prevengono le rughe prima ancora che si formino. La tecnologia enzimatica stata applicata agli affreschi del camposanto di Piazza, dei Miracoli a Pisa. Durante la Seconda guerra mondiale, a causa di un incendio, erano stati staccati e reincollati su una parete per evitare che andassero distrutti. Poi, giunto il tempo di rimetterli al loro posto, i restauratori si sono accorti che la colla si era cementata ai dipinti, rendendo impossibile l'operazione.
Grazie a impacchi di particolari micro organismi, stato possibile separare l'affresco dalla colla senza devastare eccessivamente colori e figure.
Un'altra tecnica d'avanguardia, seppur in fase di sperimentazione, la ricostruzione della pietra. Si tratta di micro organismi che collocati nelle sbeccature e nei piccoli fori di un monumento (ad esempio una statua di marmo), col tempo rigenerano il materiale ricompattandone la superficie. Il principio chimico-organico lo stesso che consente al corallo di riprodursi, cementarsi e ricostruirsi.
In Italia non ha ancora preso molto piede, ma hi Francia ci sono gruppi di scienziati che lavorano al restauro della carta con tecniche simili, ad esempio per pulire antiche miniature dalle sbavature dell'inchiostro. Le applicazioni sono vastissime e in Italia il vantaggio che ci sono molte opere su cui lavorare - conclude Spondi - Non bisogna sottovalutare anche la riduzione dell'impatto ambientale che queste tecniche garantiscono. Un vantaggio per chi ci lavora e per tutti i cittadini.



news

03-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news