LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

II museo ebraico riapre al pubblico
Ginevra Terracina
Libero Roma, 20 novembre 2005

DOPO IL RESTAURO Marmi preziosi e pergamene antiche da martedì saranno esposte nella Sinagoga

Marmi, ricami e pergamene. Puntali d'argento e corone. Il museo ebraico di Roma riapre al pubblico dopo un lungo periodo di restauro. Martedì 22 novembre ci sarà l'inaugurazione nella Sinagoga di lungotevere Cenci alla presenza del capo rabbino di Roma Riccardo Di Segni, del sindaco di Roma Walter Veltroni, del presidente della Provincia Enrico Gasbarra, del presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo e del ministro dei Beni culturali Rocco Buttiglione. Tra gli ospiti attesi, invece, il sottosegretario di stato Gianni Letta, il ministro per i rapporti con il Parlamento Carlo Giovanardi ed il presidente dell'Adi (Anti- Defamation-League ) Italia, Alessandro Ruben. Il nuovo museo (600 metri quadrati), diretto da Daniela Di Castro e progettato da Manuela Luca Dazio, accoglierà i visitatori in sei sale espositive completamente nuove, con un percorso didattico studiato per offrire risalto ai magnifici oggetti d'arte e ai preziosi documenti, che raccontano la storia degli ebrei di Roma, la religione, le relazioni fra il popolo e la città e le tradizioni di una delle comunità più antiche al mondo. Nella prima sala sono custoditi velluti rinascimentali decorati da fili d'oro, ricami e merletti d'età barocca. Nella seconda sala, la "Da Judei a giudei", sarà possibile ammirare i calchi di lapidi provenienti dalle catacombe di Roma, dalla sinagoga d'Ostia Antica e manoscritti del Medio Evo,
mentre il corridoio ospita nella prima parte il tema della vita quotidiana nel ghetto. Dedicata alle feste ebraiche ed allo shabbat (sabato ) la terza sala. Preziosa la quarta sala che conserva argenti, tessuti e marmi policromi.
Nella quinta è proposto a ciclo continuo, in italiano e inglese, il video "Una stella sul Tevere: gli Ebrei a Roma dall'emancipazione ad oggi", che ripercorre attraverso testimonianze e filmati il periodo della Comunità Ebraica durante le leggi razziali e della deportazione. Il Museo, realizzato anche grazie al sostegno economico dell'unione Europea, del ministero dei Beni Culturali, Regione Lazio, Comune di Roma e Alcatel, nel 2004 ha registrato oltre 35.000 visitatori paganti (di cui il 30% studenti) e circa 30.000 ingressi gratuiti legati ad eventi straor-dinari come la "Giornata Europea della Cultura Ebraica" e la Notte Bianca. Ma le novità non finiscono qui, perché in cantiere ci sono già altri progetti. «Nella nostra agenda», commenta Daniela Di castro, direttore del museo ebraico, «non mancheranno, se i mezzi ce lo consentiranno, la continuazione dell'attività di restauro, il completamento del nuovo allestimento con la sostituzione di tutte le vecchie vetrine, il potenziamento dell'offerta educativa, per adulti e per ragazzi e l'apertura di nuove sezioni fra cui, importantissima, quella sugli ebrei di Libia, per la quale la comunità si sta impegnando a reperire lo spazio necessario».



news

26-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 26 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news