LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sardegna. Vendita miniere. Francesco Sanna: occasione da non perdere
r. r.
L'Unione Sarda 21/11/2005

Francesco Sanna, sulle miniere si vende senza regole?
Questo lo dice Mauro Pili e il centrodestra, ma non cos.
"Insindacabile giudizio" della Regione nella scelta degli imprenditori. E "Valutazione discrezionale". Questo si legge nel bando di gara.
Si sta sollevando un polverone su una formula tecnico-amministrativa che non dice nulla di diverso da quello che troviamo nella maggior parte delle gare e dei concorsi pubblici. Su tutto questa vicenda va fatta subito chiarezza. E a scanso di equivoci va ricordato che tutto il procedimento in fase di costruzione.
La delibera stata approvata gioved scorso...
Ha fissato alcuni punti politici amministrativi chiari. Primo: non si cartolarizzano terreni o immobili. Non c' un bando di gara per fare cassa. Ma ha scelto un'utilizzazione di quelle aree dietro una logica di sviluppo e crescita dei territori. Secondo, ha affidato all'assessore all'Urbanistica il compito di realizzare gli adempimenti amministrativi.
Dice anche come saranno fatte le selezioni.
Certo, dice soprattutto che ci sar una commissione tecnica, non politica, che a insindacabile giudizio decider a chi devono andare quei beni. La Regione si esprime attraverso questi organismi esaminatori. Non solo. Sarebbe stato molto pi facile scegliere per una contrattazione negoziata con singoli privati. Legittimo e molto pi veloce. Invece la Regione ha voluto una gara tra gli imprenditori che
manifesteranno interesse per questo progetto.
Valutandoli secondo criteri non oggettivi ma discrezionali, si legge.
Vuol dire, giustamente, che dovranno avere un minimo di requisiti basilari. Non solo validi progetti ma anche credibilit finanziaria e imprenditoriale.
E la par condicio va a farsi benedire?
No. Il bando sar una super garanzia, molto pi trasparente e verificabile di una contrattazione negoziata.
Il rischio, pensando anche al tanto chiacchierato volo in elicottero, che ci siano imprenditori informati e altri no?
Anche su questo va fatta molta chiarezza. Il bando per le richieste di manifestazioni di interesse verr pubblicato certamente dopo i Piani paesistici. Ma questo lo ha gi detto l'assessore Sanna.
I Comuni non vogliono decisioni calate dall'alto.
Un'esigenza giusta. E invito la Giunta nella stesura definitiva dei bandi a prevedere forme sostanziali di partecipazione.
Devo anche ricordare che dal '98 ad oggi tutte le richieste sensate di utilizzazioni dei beni, fatte dai Comuni, sono state accolte dall'Igea.
Si vende un bene senza aver fissato il valore e la potenzialit edificatoria?
Oggi sono state definite le linee di indirizzo decise dalla Giunta. Le manifestazioni di interesse coincideranno con i tempi di pubblicazione dei Piani paesistici.
La Cdl ha parlato. di grande svendita della Sardegna.
La vera svendita stata quella dell'immobilismo che per anni ha bloccato le aspirazioni e il lavoro di un intero territorio.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news