LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VAL DI SUSA Alta velocit, lavori in vista
19/11/2005, Il Manifesto


Arrivate le lettere per l'occupazione dei terreni a Venaus
O.C.
TORINO
Sono state inviate le lettere per l'occupazione dei terreni di Venaus, dove si dovr costruire il tunnel esplorativo di sette chilometri previsto dal progetto della Torino-Lyon. Lo ha confermato ieri la Lyon Turin ferroviaire, la societ italo-francese che gestisce l'opera. Il tunnel di servizio precede la costruzione della galleria di 52 chilometri che da Venaus entrer nella montagna per arrivare nella vallata francese della Maurienne. Dunque, dopo la grande manifestazione di mercoled scorso, i lavori sembrano procedere come previsto. Del resto la presidente della regione Mercedes Bresso l'aveva detto in maniera esplicita anche a il manifesto, su Venaus non c' nulla da decidere. I lavori sono gi stati appaltati e la compagnia che ha vinto l'appalto sta solo aspettando di poter cominciare. L'appalto stato vinto dalla Cmc. Nessuna tregua in vista, nessuna disponibilit nei confronti dei settantamila che mercoled hanno detto no alla Tav, ma chiedendo anche di poter essere ascoltati e di poter esporre le loro proposte alternative. Se i tempi verranno rispettati l'occupazione dei terreni di Venaus potrebbe avvenire gi il 30 novembre. Oggi e domani i comitati popolari hanno in programma un nuovo giro di assemblee in giro per la valle, proprio per decidere il da farsi. Da parte loro i sindaci avevano detto di non essere disposti ad accettare una prevaricazione come quella dell'avvio dei lavori a Venaus. I proprietari coinvolti sono trentasei: sono ora in attesa della convocazione del tribunale per assistere alla recinzione dei terreni e alla presa di possesso degli stessi da parte della societ che ha vinto l'appalto. I sindaci della valle ieri hanno ribadito che prepareranno la loro risposta contro l'occupazione dei terreni. Le iniziative saranno decise nella conferenza dei sindaci gioved prossimo.

Si sta pensando ad una manifestazione per il 30 a Venaus, magari con la riunione dei consigli comunali di tutta la valle (un po' come era successo prima delle scorse elezioni in piazza Castello a Torino). Per la notte tra il 29 e il 30 invece si sta pensando ad un grande concerto. La lettera della Ltf per l'occupazione dei terreni - dice Antonio Ferrentino, presidente della comunit montana bassa val Susa - una provocazione. Se alla manifestazione di 80mila persone si risponde con la lettera ai 36 proprietari di terreni significa che qualcuno sta cercando un incidente. Pacificamente saremo l a ribadire che Venaus non si tocca.

Si prevede dunque un'altra intensa settimana di frenetiche consultazioni. Anche perch il centro sinistra si dimostra pi diviso che mai. Salta anche l'incontro dei sindaci con Provincia e Regione previsto per il 28: quel giorno infatti attesa in valle una delegazione di parlamentari europei. Ieri Rifondazione comunista ha riproposto la necessit di una tregua. Solo cos - ha detto Patrizia Sentinelli - sar possibile il confronto democratico con le migliaia di cittadini della val Susa che con i propri sindaci hanno manifestato l'altro giorno.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news