LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Caso Poetto
Mauro Lissia
La Nuova Sardegna, 18/11/2005

La giunta ha dato il via libera alla costituzione di parte civile nell'udienza dal Gup fissata per il 13 dicembre. La Regione chieder i danni per il
ripascimento.

CAGLIARI. La Regione chieder i danni per il disastro del Poetto: la decisione di costituirsi parte civile al processo contro l'ex presidente della Provincia Sandro Balletto e gli altri dodici presunti responsabili del ripascimento che nella primavera del 2002 ha provocato la distruzione della spiaggia di Cagliari, stata presa ieri dalla giunta su proposta dell'assessore all'ambiente Tonino Dess. Marted scorso, all'udienza preliminare, l'assenza dei legali di via Roma era apparsa incomprensibile, soprattutto per il segno politico che una partecipazione al processo del governo sardo - indicato fra le parti offese dai pm Guido Pani e Daniele Caria - avrebbe dato. Gi nel pomeriggio erano emerse le ragioni: in base a una delibera assunta dall'esecutivo il 19 settembre del 2000, la Regione propone le azioni risarcitorie solo dopo l'eventuale sentenza di condanna al primo grado. Una scelta fondata, perch la presenza di un avvocato a ogni udienza penale comporta spese e un notevole dispendio di energie. Costituirsi dopo, davanti al giudice civile, una via molto pi diretta per arrivare al risarcimento. Questo in casi normali: il processo per il disastro del Poetto rappresenta per un evento giudiziario e politico di enorme rilevanza e insieme una verifica sulle scelte fatte dall'amministrazione provinciale di centrodestra, punita a giugno scorso dall'elettorato forse anche a causa degli errori commessi al Poetto. Ma l'area legale della Regione s'era limitata ad applicare la delibera senza verificare le intenzioni del presidente Renato Soru e dell'assessore Dess. Che dell'udienza preliminare non sapevano nulla, fino a quando la notizia uscita sull'agenzia Italia. A quel punto l'assessore Dess ha chiesto spiegazioni e le ha avute. Con una seduta di giunta gi programmata a distanza di quarantott'ore non restava che portare la proposta al tavolo: una deroga, legata all'importanza del processo. Fatto.
Con la Regione - che ufficializzer la propria partecipazione al processo il 13 dicembre, alla ripresa dell'udienza preliminare, attraverso l'avvocato Graziano Campus - chiederanno i danni agli imputati il ministero dell'Ambiente, il Comune di Cagliari, le associazioni ambientaliste Gruppo di intervento giuridico, Amici della Terra e Wwf, il Movimento per la difesa dei cittadini. Rester fuori invece proprio la Provincia, la cui immagine pubblica uscita piuttosto malconcia dalle vicende legate al ripascimento del Poetto: per il presidente Graziano Milia - cos ha spiegato - basta che la giustizia faccia il suo corso.
L'udienza preliminare stata rinviata al 13 dicembre dal gup Giorgio Cannas per un difetto di notifica. Balletto accusato di concorso in danneggiamento aggravato. La stessa accusa pi quella di abuso d'ufficio sono rivolte all'ex
assessore ai lavori pubblici Renzo Zirone e allo staff dirigenziale della Provincia composto da Salvatore Pistis, Andrea Gardu e Lorenzo Mulas. Mentre il presidente dell'Ati Piergiorgio Baita con il dipendente della ditta impegnata nel ripascimento Daniele Defendi sono accusati di danneggiamento aggravato. Sott'accusa per concorso in falsit ideologica aggravata i membri della commissione scientifica incaricata di seguire l'intervento: Andrea Atzeni, Paolo Orr, Giovanni Serra, Luigi Aschieri e il geologo Antonello Gellon. La Giunta regionale ha anche deciso che si costituir parte civile contro i responsabili di incendi boschivi. Non solo dolosi ma anche colposi se hanno distrutto almeno 25 ettari di superficie boscata.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news