LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Beni culturali, anche i privati nella gestione
Danilo Paolini
19/11/2005, Avvenire


19-Nov-2005 Avvenire

ROMA. Una ragionevole liberalizzazione nella gestione di musei e monumenti, ma senza svendite. Con la conferma esplicita che la regola del silenzio-assenso della pubblica amministrazione non vale nel campo dei beni culturali e paesaggistici: quanto emerge dal decreto legislativo in materia, approvato ieri dal Consiglio dei ministri.

Il provvedimento corregge e integra il codice dei Beni culturali in base all'esperienza dei primi 18 mesi di applicazione.

La modifica pi importante riguarda l'articolo 115 della normativa, con la possibilit di affidare la valorizzazione di Beni culturali a soggetti privati, qualora non sia praticabile attraverso strutture pubbliche.
In sostanza, il testo prevede l'istituzione di apposite fondazioni a partecipazione mista (da una parte i privati, dall'altra il ministero dei Beni culturali) e la sottoscrizione di un contratto di servizio, con una serie di poteri riconosciuti al ministero stesso. Nessuna svendita o privatizzazione selvaggia, ha tenuto a precisare il ministro Rocco Buttiglione: II modello che si sta cercando di costruire un modello misto pubblico-privato. L'offerta turistica del nostro Paese deve essere sole, mare e beni culturali. In Italia abbiamo 3.500 musei: una rete parcellizzata che va valorizzata. Non una riforma ultraliberista ha proseguito Buttiglione - ma solo una ragionevole liberalizzazione, in quanto non tocca la tutela e la garanzia del patrimonio bens esclusivamente il settore dei servizi esecutivi ed esclude finalit di lucro
con lo strumento delle fondazioni. Merita perci di essere valutata in modo equanime.

Per evitare abusi a discapito del patrimonio artistico e ambientale, poi, ribadita l'inapplicabilit ai Beni culturali e paesaggistici del meccanismo del silenzio-assenso e formalizzata la fine della fase emergenziale, di natura transitoria, che pur non avendo dato luogo a effetti pratici, aveva ingenerato equivoci nella pubblica opinione.
Le restanti norme introdotte dal decreto legislativo approvato ieri a Palazzo Chigi sono piuttosto "tecniche" e riguardano, tra l'altro, la valorizzazione delle collezioni di monete d'interesse numismatico senza diminuire la tutela del mercato di settore.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news