LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

«In crescita il turismo culturale»
Roma, 18/11/2005

Paestum. Il turismo coniugato alla cultura per lo sviluppo economico regionale e un'attenzione crescente all'importanza delle nuove tecnologie nel settore del turismo culturale ed archeologico. Questi i punti dell'intervento di Antonio Martusciello, viceministro per i Beni culturali, a Paestum per l'inaugurazione della ottava Borsa mediterranea del turismo archeologico. Sottolineata anche la necessità delia collaborazione con i privati per fare ulteriormente aumentare la quota del turismo culturale in Italia già cresciuta del 5% l'anno scorso, Martusciello ha ricordato come oltre 7 milioni di euro siano stati destinati nel 2004 alla tutela e alla conservazione di siti archeologici del paese. L'Italia vanta oltre il 50% dei beni culturali del mondo. Ma è sull'importanza delle nuove tecnologie applicate alia cultura che risiede almeno in parte lo sviluppo futuro del turismo culturale ed archeologico, ha osservato il viceministro ricordando come sia in atto la digitalizzazione di tutti i tesori d'arte presenti in Italia.
«Sara presto possibile ricevere immagini di scavi archeologici in diretta e in tre dimensioni sui proprio computer» ha detto Martusciello annunciando che «questo Governo ha già stanziato 134 milioni di euro per interventi di restauro in varie zone archeologiche», ha ricordato Martusciello che ha poi voluto evidenziare l'importanza di Archeomar, un progetto forse poco conosciuto, ma che è costato 7 milioni e mezzo di euro e che consentirà la mappatura dei fondali del Mediterraneo. Dal canto proprio, l'assessore regionale Marco Di Lello ha evidenziato come il turismo culturale in Campania registra una crescita continua grazie anche agli 800 milioni di euro investiti in
questi anni negli itinerari culturali della Regione. «Dopo l'introduzione dell'Artecard, dopo l'inaugurazione di un museo d'arte moderna e l'iniziativa di illuminare di notte i templi di Paestum, è ora necessario spendere sulla promozione del "turismo colto" proveniente in particolare dalla Gran Bretagna. Sono necessari nuovi fondi ma occorre soprattutto "fare sistema" per attirare i nuovi flussi turistici che sono previsti per un futuro non remoto dai giganti asiatici Cina ed India», ha osservato Di Lello che, tra l'altro, ha anche affermato che «i beni culturali hanno bisogno di più risorse ma è sbagliato pensare che si possa arrivare ad una forma di privatizzazione. Altra cosa è immaginare l'ingresso dei privati, secondo il modello Campania. Entrano in una posizione di minoranza ma rimane saldo il controllo pubblico, cosi come pubblici devono essere gli investimenti necessari per far funzionare e rendere più fruibili i beni culturali».



news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news