LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La Scala/Nuovo CdA. Comunque vada
Arrigo Quattrocchi
il manifesto, 16-NOV-2005




Con le nomine varate dall'assemblea dei soci fondatori quasi completo il nuovo consiglio d'amministrazione del Teatro alla Scala; rimangono, rispetto al cda uscente, il sindaco Albertini (per statuto, e fino all'elezione del successore), Bruno Ermolli (indicato dalla camera di commercio) e l'ex rettore della Bocconi Carlo Secchi, indicato per, con un giro di valzer, non pi dal governo ma dalla regione Lombardia. New entries sono i rappresentanti dei privati: Paolo Scaroni (ad Eni, al posto di Vittorio Mincato), Francesco Micheli (Pirelli, al posto di Marco Tronchetti Provera) e Renato Ravasio (segretario generale Cariplo, al posto di Fedele Confalonieri). Manca ancora il rappresentante governativo, posto per il quale si fa il nome di Salvatore Nastasi, attuale direttore generale per lo spettacolo dal vivo nonch commissario al teatro del Maggio Musicale Fiorentino; e c' poi l'incognita di un possibile allargamento ope legis del cda da sette a nove membri, che consentirebbe l'ingresso della provincia nella fondazione Scala.
un cda low profile rispetto al precedente, per la sparizione dei grandi nomi del capitalismo italiano; e c' anche, incredibile a dirsi, qualcuno che si gi occupato di musica, il presidente del conservatorio Micheli, finanziere proveniente da una famiglia di musicisti. Se si considera che in passato le sorti della Bicocca, area di propriet Pirelli, hanno condizionato tutte le scelte sul trasloco della Scala agli Arcimboldi, il passo indietro di Tronchetti e l'arrivo di un vero appassionato, indicato proprio dalla Pirelli, segna forse un passo avanti per il teatro.
Non tutti i nuovi nomi entusiasmano, ma un commento si pu anticipare: difficilmente il nuovo cda operer peggio del precedente. Se gli ultimi anni della Scala sono stati attraversati da una crisi che ha portato a uno scontro lacerante fra sovrintendente, direttore musicale e lavoratori del teatro, la responsabilit stata anche dei grandi manager e delle loro decisioni ondivaghe: hanno intrecciato strettamente gli interessi del teatro alle proprie convenienze, privilegiando queste ultime, e anche per questo hanno investito su una politica dell'immagine pi che su un vero progetto culturale. Emblematico il caso di Confalonieri, che ha puntato tutto sull'immagine di Riccardo Muti; dopo le forzate dimissioni del maestro dal teatro, ha lasciato il cda nonch la presidenza della Filarmonica della Scala, e ora, dopo 23 anni, ha cancellato i concerti della Filarmonica da Rete4, per seguire ancora i nuovi concerti di Muti, con l'orchestra Cherubini.
Il nuovo cda sar circospetto, almeno fino all'elezione del nuovo sindaco, che per la prima volta da lustri potrebbe venire dall'attuale opposizione. Dunque il nuovo sovrintendente Lissner verr subito riconfermato - forse gi sabato, alla seduta di insediamento del cda -e, almeno per il momento, avr l'appoggio di cui ha bisogno e che finora merita pienamente.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news