LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Messina. Disposta dalla Soprintendenza la chiusura pomeridiana per mancanza di fondi. "Part time" nei siti archeologici
Giuseppe Monaco
Gazzetta del Sud, 16-NOV-2005





Proteste e sospetti. Il sindaco di Taormina: ma il Teatro greco in attivo
Il Teatro Antico di Taormina da ieri "a mezzo servizio". Rester aperto dalle 8 alle 13, festivi compresi. Tutti i pomeriggi, invece, sar chiuso. La stesso vale per il Museo archeologico di Giardini Naxos, il Teatro Romano di Tindari e per i siti archeologici di Tusa e Patti. Pare che il problema riguardi solo la provincia di Messina.
Lo ha deciso la Soprintendenza ai Beni Culturali di Messina che, ieri, ha inviato ai dipendenti che effettuano servizio di vigilanza e custodia un fax proprio per impartire le nuove disposizioni: mancano i soldi per le turnazioni.
Protestano a Taormina i commercianti che hanno i loro negozi proprio sulla via Teatro Greco ma, soprattutto, protesta l'Unione Commercianti. E' inaudito. Non abbiamo, al momento - dice il presidente Franco Di Salvo - altre parole. Certo che ci muoveremo di conseguenza, se necessario anche con una serrata. Di serrata parlano gi ora i circa 30 commercianti che hanno attivit nei pressi del Teatro Antico.
La decisione della Soprintendenza ha determinato una forte presa di posizione dell'amministrazione comunale. Il sindaco, Aurelio Turiano, parla apertamente di: Danno diretto e indiretto per le attivit produttive legate al turismo. E aggiunge: Il comune avvier ogni azione possibile, politica e non, per protestare contro una decisione del genere che arreca, tra l'altro, danno all'immagine turistica della citt. Ma, poi, aggiunge: A questo punto, credo, sia il caso di riaprire il dibattito sulla gestione dei monumenti in Sicilia. Chiara l'allusione a una attivit non del tutto soddisfacente della Regione che, specie a Taormina, ha dimostrato particolare disattenzione. Per esempio, ha dimenticato di versare al Comune, cos come vuole una legge dell'Ars, il 30 per cento degli introiti. In totale, ha accumulato ritardi eclatanti e che non possono non far gridare allo scandalo. L'amministrazione comunale, per avere quanto le tocca, ha dovuto avviare una procedura legale che, sino ad ora, non ha avuto risultati soddisfacenti.
La decisione della Soprintendenza giustificata dalla mancanza di fondi. Nelle casse della Regione, assessorato ai Beni Culturali, non ci sarebbero i soldi per poter pagare l'indennit di turnazione al personale in servizio a Taormina, a Giardini Naxos, a Tindari, Tusa e Patti. "Eppure -dice uno dei dipendenti- c'era chi si era offerto di lavorare gratis pur di non chiudere il Teatro. La Soprintendenza non ha accettato - continua - perch i dipendenti, di pomeriggio, non sarebbero stati coperti da assicurazione.
Mancano i soldi? Assurdo visto che - dice Turiano - il Teatro Antico di Taormina il sito archeologico pi visitato del sud Italia. Ed vero: Taormina registra incassi che in altre localit nemmeno si sognano. Si parla di quasi due milioni di ingressi l'anno.
Le proteste, al momento, non hanno sortito nessun risultato. Da ieri pomeriggio, infatti, ai cancelli del Teatro sono affissi cartelli per annunciare che il monumento rester aperto solo dalle 8 alle 13. Un problema, quello della chiusura pomeridiana del Teatro che, molto probabilmente, interesser anche Taormina Arte che, stando alle prime informazioni raccolte ieri, avrebbe previsto alcune manifestazioni nei giorni di fine anno.
Il Teatro Antico una risorsa per Taormina e per il suo comprensorio. E' stato anche "concesso" a privati che hanno organizzato feste per i partecipanti a congressi e quindi la Regione ha incassato le previste competenze d'uso.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news