LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Messina. Disposta dalla Soprintendenza la chiusura pomeridiana per mancanza di fondi. "Part time" nei siti archeologici
Giuseppe Monaco
Gazzetta del Sud, 16-NOV-2005





Proteste e sospetti. Il sindaco di Taormina: ma il Teatro greco in attivo
Il Teatro Antico di Taormina da ieri "a mezzo servizio". Rester aperto dalle 8 alle 13, festivi compresi. Tutti i pomeriggi, invece, sar chiuso. La stesso vale per il Museo archeologico di Giardini Naxos, il Teatro Romano di Tindari e per i siti archeologici di Tusa e Patti. Pare che il problema riguardi solo la provincia di Messina.
Lo ha deciso la Soprintendenza ai Beni Culturali di Messina che, ieri, ha inviato ai dipendenti che effettuano servizio di vigilanza e custodia un fax proprio per impartire le nuove disposizioni: mancano i soldi per le turnazioni.
Protestano a Taormina i commercianti che hanno i loro negozi proprio sulla via Teatro Greco ma, soprattutto, protesta l'Unione Commercianti. E' inaudito. Non abbiamo, al momento - dice il presidente Franco Di Salvo - altre parole. Certo che ci muoveremo di conseguenza, se necessario anche con una serrata. Di serrata parlano gi ora i circa 30 commercianti che hanno attivit nei pressi del Teatro Antico.
La decisione della Soprintendenza ha determinato una forte presa di posizione dell'amministrazione comunale. Il sindaco, Aurelio Turiano, parla apertamente di: Danno diretto e indiretto per le attivit produttive legate al turismo. E aggiunge: Il comune avvier ogni azione possibile, politica e non, per protestare contro una decisione del genere che arreca, tra l'altro, danno all'immagine turistica della citt. Ma, poi, aggiunge: A questo punto, credo, sia il caso di riaprire il dibattito sulla gestione dei monumenti in Sicilia. Chiara l'allusione a una attivit non del tutto soddisfacente della Regione che, specie a Taormina, ha dimostrato particolare disattenzione. Per esempio, ha dimenticato di versare al Comune, cos come vuole una legge dell'Ars, il 30 per cento degli introiti. In totale, ha accumulato ritardi eclatanti e che non possono non far gridare allo scandalo. L'amministrazione comunale, per avere quanto le tocca, ha dovuto avviare una procedura legale che, sino ad ora, non ha avuto risultati soddisfacenti.
La decisione della Soprintendenza giustificata dalla mancanza di fondi. Nelle casse della Regione, assessorato ai Beni Culturali, non ci sarebbero i soldi per poter pagare l'indennit di turnazione al personale in servizio a Taormina, a Giardini Naxos, a Tindari, Tusa e Patti. "Eppure -dice uno dei dipendenti- c'era chi si era offerto di lavorare gratis pur di non chiudere il Teatro. La Soprintendenza non ha accettato - continua - perch i dipendenti, di pomeriggio, non sarebbero stati coperti da assicurazione.
Mancano i soldi? Assurdo visto che - dice Turiano - il Teatro Antico di Taormina il sito archeologico pi visitato del sud Italia. Ed vero: Taormina registra incassi che in altre localit nemmeno si sognano. Si parla di quasi due milioni di ingressi l'anno.
Le proteste, al momento, non hanno sortito nessun risultato. Da ieri pomeriggio, infatti, ai cancelli del Teatro sono affissi cartelli per annunciare che il monumento rester aperto solo dalle 8 alle 13. Un problema, quello della chiusura pomeridiana del Teatro che, molto probabilmente, interesser anche Taormina Arte che, stando alle prime informazioni raccolte ieri, avrebbe previsto alcune manifestazioni nei giorni di fine anno.
Il Teatro Antico una risorsa per Taormina e per il suo comprensorio. E' stato anche "concesso" a privati che hanno organizzato feste per i partecipanti a congressi e quindi la Regione ha incassato le previste competenze d'uso.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news