LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Opera, le paure del sovrintendente. Ernani: potremmo dover tagliare Mozart nei siti archeologici
Donatella Bertozzi
Il Messaggero, 16-NOV-2005





«O la finanziaria cambia, o cancellerò quei tre eventi»

Francesco Ernani, sovrintendente del Teatro dell’Opera, malgrado la sua natura incrollabilmente costruttiva, non nasconde le sue preoccupazioni: «Siamo tutti appesi alla Finanziaria» dice a proposito della prossima stagione del teatro. E si comprende che, nonostante non abbia voglia di riaprire la polemica sui tagli alla cultura, è convinto che molto sia a rischio nel futuro del teatro e dell'attività culturale della capitale.
L'occasione è offerta da una circostanza che è invece positiva e benaugurante: la riapertura - dopo un completo "restyling". come oggi usa dire - del Teatro Nazionale. La storica sala romana - che ha alle spalle un passato glorioso, avendo offerto alla capitale i primi assaggi del sonoro cinematografico e ospitato artisti del calibro di Chaplin e Armstrong - riapre stasera dopo un periodo di restauri con un balletto, "Nozze di sangue", protagonista Carla Fracci. Ma la presentazione, pur festosa, del balletto non può prescindere dal clima generale.
«L'attività culturale è la carta di credito di maggiore importanza per il nostro paese - sottolinea Emani, annunciando l'entità dell'impegno economico (2,4 milioni di euro in tre anni) assunto dal Comune di Roma per la ristrutturazione del Nazionale - e questo teatro, adeguatamente rinnovato, potrà diventare un grande punto di riferimento per le attività dell'Opera. E' un risultato importante in tempi difficili per gli investimenti culturali. Noi non abbiamo modificato il nostro programma per l'anno 2005 e intendiamo rispettare gli impegni anche per il 2006. Vedremo, dopo la Finanziaria».
Nei giorni scorsi era circolata la notizia che i tagli costringeranno il teatro a rinunciare all'allestimento - previsto in estate, in luoghi archeologici di particolare pregio - della "trilogia romana" di Mozart ("La clemenza di Tito", "Ascanio in Alba"e "Lucio Silla") messa in cantiere per le celebrazioni che, in vista del 250° anniversario della nascita di Mozart, nel 2006 impegneranno i teatri di tutto il mondo.
Ernani conferma i timori e anzi, indirettamente rincara la dose, pur lasciando aperta la porta alla speranza : «E' chiaro che per primi rischiano di saltare alcuni progetti "complementari", ai quali pure tenevamo molto. Se questo non dovesse bastare saremo costretti a rinunciare anche ad altro. Presenteremo il programma della stagione (mercoledì 23 novembre, ndr) nella sua integrità. La trilogia mozartiana, che non faceva parte della stagione annuale, non ci sarà».



news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news