LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La Sovrintendente «C'è la fila per investire a Venezia»
Martedì, 15 Novembre 2005 Il Gazzettino online



La Sovrintendente Codello: «Numerosi contatti, ma rischiamo di non avere tecnici per i progetti»

Venezia
«Se un'impresa vuole investire in restauro, di un'opera d'arte o di un monumento, per avere una carta di credito da spendere soprattutto all'estero, Venezia è la città ideale in cui investire».Parola di Renata Codello, reggente la Soprintendenza per i Beni architettonici e per il Paesaggio di Venezia. Il discorso vale non solo per le fondazioni bancarie (della città ma anche della Regione) a questo preposte, ma per le ditte private, a livello nazionale. La Soprintendenza è in contatto con alcune agenzie, di Milano, Roma e Vicenza che fanno da tramite tra l'interlocutore privato, disposto a finanziare un intervento e quello pubblico, che ha necessità di finanziamento, e tutte concordano nell'affermare che Venezia, più di Milano, più della stessa Roma è in cima alle preferenze come luogo in cui investire. Per quale motivo? «Semplicemente - risponde Codello - perché Venezia è nell'immaginario di tutti, in tutto il mondo, e non solo di un pubblico selezionato di élite». Inoltre, qui, da noi, c'à un modello operativo, in atto, ormai da decenni ed è il rapporto tra la Soprintendenza e i Comitati Privati dell'Unesco: la Soprintendenza, o meglio le diverse Soprintendenze nonché l'ufficio ecclesiastico propongono una lista di interventi, tra i quali i Comitati scelgono quali finanziare, mentre alla Soprintendenza spetta il compito della progettazione. Gli sponsor privati possono scegliere tra questa modalità o il presentare un loro progetto, fatta salva la qualità delle ditte interessate, ma in genere, per ragioni di prestigio, preferiscono la prima soluzione, anche se questo comporta il pagamento di una percentuale dell'1.5 percento sul costo del progetto.Il problema, allora, è un altro, che paradossalmente tanto più rischia di diventare grave, quanto più ci sono aspiranti sponsor. Ovvero della capacità progettuale dei funzionari della Soprintendenza non in termini di competenze, che ci sono, ma in termini di personale, sempre insufficiente rispetto alle richieste. Rischia di essere un gatto che si morde la coda, almeno che il governo non prenda atto delle risorse economiche, nel presente e ancor più nel futuro, che questo processo mette in atto e agisca di conseguenza.

Problemi di personale, a parte, come procedere sulla strada della progettazione?Il modello è quello dei fondi del lotto: non più interventi a pioggia, ma il finanziamento di un progetto ( è accaduto per le Gallerie dell'Accademia) che possa anche avere una programmazione pluriennale, ma realizzabile, in tempi certi . La possibilità di investire in più anni piace molto ai privati che in questo modo possono programmare un'efficace azione promozionale e comunicativa, obbiettivo, ancora una volta, soprattutto l'estero. Come si vede si va ben oltre lo scopo primario della tutela e della conservazione del patrimonio monumentale. La sfida è quella di inventare strutture adeguate capaci di valorizzare il bene culturale.

«Lo scandalo - conclude Codello - è che edifici di pregio come Ca' Corner della Regina o la Punta della Dogana siano lasciati nel degrado per anni. Se allora un privato, come Pinault, interviene per rivitalizzarle, sia il benvenuto».

Lidia Panzeri




news

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

Archivio news