LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Cultura senza soldi, ma quell’opera fa sognare in grande
C. F.
l'Unione Sarda 13-11-2005

Si chiamerà «Museo dell’arte nuragica e dell’arte contemporanea
del Mediterraneo».
Nella delibera approvata dalla giunta regionale il 25
ottobre emergono i dettagli del progetto che annuncia
la realizzazione a Cagliari di un nuovo grande museo
già previsto, peraltro, nel Documento di indirizzo del
Sistema museale regionale varato nel luglio scorso. Da
una parte la Regione taglia i fondi per la cultura, si
bloccano i cantieri di scavo sinora aperti per esaurimento
dei finanziamenti, rischiano di chiudere i piccoli
musei del territorio. E dal prossimo gennaio andranno
a casa qualche migliaio di dipendenti delle
250 cooperative che da anni gestiscono i siti archeologici
in tutta l’Isola. Un disastro
annunciato.
Mentre il mondo della cultura si dispera (nel calderone
ci sono tutti: archeologi, archivisti, ricercatori, attori,
musicisti…) la Regione vola alto con il progetto del
nuovo museo di Cagliari. Di per sé, quella del governatore
Renato Soru, è un’idea geniale, coraggiosa e sicuramente
stimolante che mira a portare il capoluogo alla ribalta
internazionale.
Cagliari come Bilbao, Siviglia, Barcellona e Valencia, alla pari o persino meglio della vicina Spagna che nell’ultimo ventennio
sta conoscendo una nuova “età dell’oro”, grazie a Olimpiadi, Expò e Coppa America. Allora, perché anche la Sardegna dell’era Soru non potrebbe avere il suo simbolo culturale, che comprenda da
una parte la storia millenaria dell’Isola e dall’altra le attuali e future tendenze dell’arte contemporanea?
Per ora è solo un progetto, seppure ben definito nei confini di una delibera regionale con tanto di due finanziamenti per oltre 50
milioni di euro. Si è appena cominciato a discutere sul luogo dove costruirlo.
Le ipotesi sono due: l’area portuale fronte via Roma oppure la zona dello Stadio Sant’Elia (nei pressi dei parcheggi antistante il mare). Si è insediato il comitato scientifico con nove
esperti di altissimo profilo che dovrà «definire l’articolazione
dell’idea progettuale del museo». Inoltre è stato dato incarico al Dipartimento di Architettura e Pianificazione del Politecnico
di Milano di preparare al più presto il preliminare
per la progettazione e l’organizzazione del bando per il concorso internazionale. Sì, perché il futuro museo dovrà essere funzionale
per accogliere le varie collezioni e mostre, ma soprattutto dovrà essere un’opera emblematica che rappresenti Cagliari e
la Sardegna come il museo Guggenheim disegnato dal grande architetto canadese Frank Owen Gehry per Bilbao.
L’idea di Renato Soru è sintetizzata nel documento varato
dalla Giunta: «Il carattere non convenzionale del progetto
rende particolarmente complessa e delicata la definizione
dell’opera.
La nuova struttura sarà infatti destinata a riunire ambiti
disciplinari apparentemente distanti, a condensare e trasmettere
l’idea di un’identità geopolitica della Sardegna in equilibrio
fra antico e il contemporaneo e tra l’insularità e
la mediterraneità. La struttura museale – sottolinea il
documento – dovrà anche funzionare come centro propulsore di idee e di attività di altri istituti culturali della Sardegna, come
luogo di sperimentazione di nuove ricerche artistiche
e svolgerà, infine, un ruolo importante nell’attivazione
di processi di rigenerazione urbana nella città di Cagliari». L’importo complessivo per ora previsto è di 33 milioni
200 mila euro, a cui si aggiungerà un altro finanziamento
di 20 milioni 550 mila euro destinato alla realizzazione di un secondo lotto.



news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news