LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Dessì: «In arrivo altri tre parchi terrestri»
Nino Bandinu
Nuova Sardegna 13-11-2005

Sono Gutturu Mannu, Monte Arci e Sette Fratelli
«Il parco di Tepilora — ha detto l’assesore Dessì nel suo
intervento — ha agito da apripista: e adesso partiranno nell’isola
altri tre parchi regionali sullo stesso modello». La
giunta guidata da Renato Soru entro il mese di novembre
si riunirà nuovamente per approvare il disegno legge istitutivo
di tre nuove aree protette: quella del Parco delle foreste
di Gutturu mannu in provincia di Cagliari vasta circa
20 mila ettari e comprendente otto Comuni più (forse)
quello di Capoterra; quella poi del Parco di Monte Arci in
provincia di Oristano vasta circa seimila ettari; e infine il
Parco dei Sette Fradis anche questo in provincia di Cagliari
che chiuderà altri 12 mila ettari di terra.
«I passaggi più importanti — ha aggiunto Dessì — sono
stati compiuti. Non restano che alcuni dettagli da decidere
insieme ai Comuni interessati, poi tutta la pratica passerà
in giunta regionale per l’approvazione del disegno di
legge».
Il passaggio successivo, prima del varo definitivo dei tre
parchi, sarà naturalmente quello da fare in Consiglio regionale,
dove comunque non dovrebbero esserci problemi, in quanto la «priorità» politica farebbe parte del calendario
della maggioranza. Inoltre — ha assicurato l’assessore
— non dovrebbero esiste problemi di risorse: ogni parco
regionale avrà la sua copertura finanziaria e potrà
poi contare anche su fondi europei.
E a questo proposito, ieri mattina al convegno di Bitti,
è intervenuto anche l’assessore regionale al Bilancio, Francesco
Pigliaru, per annunciare di aver spedito una lettera
al Feoga sui progetti di sentieristica da finanziare. E per assicurare anche che il Cipe andrà presto a deliberare altri
20 milioni di euro per la valorizzazione delle aree forestali.
Tutta la vicenda dei parchi regionali, infine, rientrerà anche
nel pacchetto della nuova programmazione sullo sviluppo
locale, preparata dalla giunta regionale, e che mette
al centro ambiente e territorio.
Entro l’anno dunque buona parte della linea preannunciata
dal presidente Soru già da diversi mesi (sui parchi regionali
da attivare nelle aree forestate di proprietà demaniale)
sarà concretizzata.
Resta ancora aperta invece la tormentata vicenda del parco
nazionale del Gennargentu.
Su questa di certo si sa che martedì prossimo il decreto
presidenziale firmato da Ciampi sarà pubblicato nella
Gazzetta ufficiale e quindi diventerà operativo: tutti i vincoli
saranno sospesi per effetto della perimetrazione abolita.
Ma poi questa, entro giugno, dovrà essere ripresentata.
Per arrivare all’ obiettivo, naturalmente, servirà una
nuova Intesa sul parco nazionale tra Stato e Regione. La si
farà? Questo è il vero problema.
Dato che sulla nuova Intesa le scuole di pensiero sono
due: c’è infatti chi non vuole più sentire parlare di parco
nazionale e chi invece punta a un nuovo corso con la partecipazione e il coinvolgimento dei Comuni e delle popolazioni
interessate. Quale scuola prevarrà non è dato sapere.
Tra l’altro da qui a giugno ci sono di mezzo le elezioni politiche: un’altra incognita sulla via del Parco.
Intanto oggi, domenica di caccia grossa, i vincoli restano
tutti in piedi. Fino a martedì.

BITTI. Entro novembre la giunta Soru approverà il disegno
di legge sui tre parchi di Gutturu mannu, Monte Arci
e dei Sette Fratelli. Ha scelto la platea bittese, Tonino Dessì,
quella di un convegno dedicato allo sviluppo locale
con tre assessori regionali, per annunciare la nascita di
altri tre parchi terrestri in Sardegna. Lo schema è lo stesso
adottato per il Parco di Tepilora.



news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news