LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PONTE: A Messina Caronte vuol fare il sindaco
Marianna Bartoccelli
14/ 11/ 2005 Il TEMPO


Il candidato dell'Unione, socio nell'azienda dei traghetti che collega Sicilia e Calabria, protagonista di un conflitto d'interessi

da Roma
No al Ponte, s alla Caronte. Da oggi sar questo lo slogan che la Cdl intende usare ironicamente contro il candidato dell'Unione, Francantonio Genovese a sindaco di Messina. Per Angelino Alfano, il coordinatore regionale di Forza Italia, in atto un vero e proprio conflitto di interessi: II candidato della sinistra socio della societ Caronte-Tourist, quella dei traghetti Messina-Reggio Calabria. Il no al ponte del candidato dell'Unione non quindi solo una scelta politica. Anzi. Per Alfano il Ponte diventato nell'Unione, merc di scambio con i Verdi: In Sicilia dicono no al Ponte, anche per gli ovvi interessi del loro candidato e si fanno contenti i Verdi che cos potranno orientarsi pi facilmente per il s all'alta velocit in Val di Susa.

Le elezioni di Messina arrivano dopo oltre due anni di commissariamento, visto che il sindaco di An, Giuseppe Buzzan-ca, era finito sotto processo e condannato per aver usato la macchina di servizio per andare a Brindisi a prendere la nave in compagnia della moglie, appena sposata, E la citt si trova oggi ad essere al centro di due problemi che hanno forti ripercussioni nazionali. Intanto la citt del Ponte, in un momento nel quale gi stata fatta la gara d'appalto (vinta dall'lmpregilo) bloccata dall'Ue per mancanza di dati relativi all'impatto ambientale. Non solo, l'omicidio di Francesco Fortugno il vice presidente del Consiglio regionale della vicina Calabria, l'arresto di alcuni imprenditori accusati di manovre mafiose come risulterebbe da alcune intercettazioni telefoniche dove si parla di mettere le mani sul ponte, certamente rendono queste elezioni comunali di particolare rilevanza.

Su Messina pende anche la variabile Lombardo, l'eurodeputato uscito dall'Udc che ha determinato la vittoria del candidato sindaco della Cdl a Catania (nel momento del successo del centrosinistra in quasi tutte le amministrative) e che pone una forte ipoteca sulla possibile rielezione del candidato del centrodestra alle Regionali siciliane in programma poco prima o subito dopo le Politiche, in cui Tot Cuffaro si gioca la riconferma, Messina ed elezioni regionali si intrecciano per 0 centrodestra, che oggi si riunir per decidere se accogliere la richiesta di anticiparle fatta dallo stesso Cuffaro deciso a smarcarsi dai risultati delle Politiche.

Ma le elezioni del sindaco della cittadina dello Stretto assumono particolare rilievo anche nel centrosinistra che dovr affrontare subito dopo, il 4 dicembre, difficilissime primarie che sembrano diventare, sempre pi, motivo di divisione tra Margherita e Ds e rischiando di trasformarsi in un referendum antimafia, tutto a favore di Rita Borsellino, candidata dei gruppetti di sinistra e dei Ds, contro Ferdinando Latteri proposto soltanto dai partiti di Rutelli e Marini.
Per questo ieri arrivato a Messina Francesco Rutelli e nei prossimi giorni si prevede la calata di leader. E dopo avere suggerito ottimismo sulla candidatura scelta Rutelli risponde, senza entrare nel merito, alle accuse di Alfano a proposito dello scambio Ponte-Tav: Non capisco le perplessit - afferma il leader della Margherita -. Sul ponte e sulla Tav abbiamo le idee chiare. Chiarisce le idee chiare Gaspare Nuccio del direttivo siciliano, spiegando che il partito centrista dell'Unione non ha una posizione pregiudiziale sul ponte: Se si faranno le infrastrutture necessarie potremo forse essere d'accordo, altrimenti fare il ponte inutile e dannoso.
Le idee ciliare sembra averle anche il candidato dell'Unione, l'imprenditore Francantonio Genovese, esponente della Margherita, nipote del noto leader democristiano Nino Gullotti, socio, nonch cognato, degli imprenditori Franza nella societ Caronte Tourist, quella dei famosi ferryboat per l'attraversamento dello stretto. Lo stesso Genovese nei giorni scorsi ha spesso sostenutoli suo no al ponte. Trovandosi d'accordo soprattutto con i Verdi che hanno chiesto la sospensione delle procedure per la stipula del contratto con Impregilo. Controparte di Genovese sono Luigi Ragno, figlio d'arte, candidato di An e Nunzio Romeo, sostenuto dall'Mpa di Lombardo e da Alleanza Siciliana dell'ex presidente provinciale Nello Musumeci che ha in mano moltissimi voti. Oltre a loro in lizza anche candidature diverse come Antonio Di Trapani per il Nuovo Psi, Filippo Clementi per Alternativa sociale e Vincenzo Alastra per la Fiamma tricolore. In tutto 43 liste e 2mila candidati per scegliere i 45 consiglieri e O sindaco. Anche a Messina si far fatica come a Catania a stendere la scheda elettorale nel seggio.



news

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

16-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 agosto 2019

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news