LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Artissima: Le gallerie in fiera fanno shopping
Filomena Greco
Il Sole 24 ore, NORD OVEST, CULTURA E TURISMO




L'edizione 2005 aprirà i battenti il prossimo 11 novembre. «Artissima 12» ospiterà, al Lingotto di Torino, fino al 13, 150 gallerie d'arte provenienti da tutto il mondo, 1.200 artisti, oltre 4mila opere. Una mostra mercato per certi versi unica in Italia, perché dedicata esclusivamente all'arte contemporanea. Ma anche una vetrina internazionale per i nuovi soggetti che si affacciano sul mercato: quest'anno saranno 21 le giovani gallerie d'avanguardia che espongono a Torino. Le più vicine arrivano da Roma, le più distanti da Los Angeles.
«La presenza ad Artissima - spiega il direttore, Roberto Casiraghi - di importanti centri di acquisto che usano la fiera per fare i propri investimenti nel settore dell'arte contemporanea è un fatto molto importante». È il caso della Fondazione per l'Arte moderna e contemporanea-Crt, che ha approvato uno stanziamento di 400mila euro. O della Gam, che acquisterà opere per 150mila euro. Nei prossimi giorni anche la Fondazione Torino Musei e UniCredit Private Banking renderanno noto il loro impegno finanziario. Investimenti in crescita rispetto al passato. «L'impegno di UniCredit Private Banking - sottolinea il presidente Luigi Guidobono Cavalchini - rientra in un quadro di attenzione nel campo dell'arte, nella consapevolezza che la dimensione culturale della società sia la sede dei valori dell'ingegno».
«La grande fedeltà delle gallerie straniere, americane o australiane, che tornano ogni anno a Torino - fa notare il direttore di "Artissima" - dimostra che il mercato risponde bene. Questo è un settore con ritmi vorticosi, con la necessità di fare investimenti sugli artisti a breve termine sugli artisti. Si tratta di essere sul mercato al momento giusto per intercettare le tendenze». Partecipare ad «Artissima» - per una galleria d'arte - costa tra i 20mila e i 40mila euro. Mentre la Fiera riesce a ottenere il pareggio di gestione intorno ai due milioni.
Il progetto di «Artissima» è stato fortemente voluto dalle istituzioni: nel 2004 il marchio della Fiera è stato acquisito da Regione Piemonte, Provincia e Città di Torino, che ne hanno affidato la gestione alla Fondazione Torino Musei. Nel '97 l'Associazione Artissima diede vita a un Fondo annuale destinato all'acquisto di opere d'arte da destinare alle collezioni permanenti della Gam e del Castello di Rivoli: finora ha investito 700mila euro. In totale, fino al 2004, gli investimenti di Fondazioni, Musei e istituzioni coinvolte hanno toccato quota due milioni. Si tratta di investimenti in opere il cui valore, in cinque anni, è praticamente triplicato sul mercato. Otto i partner privati dell'iniziativa: Illycaffè - che anche quest'anno assegnerà il Premio da 10mila dollari all'artista più significativo dell'edizione -, UniCredit Private Banking, Alcantara Spa, Moroso e Giugiaro Design - che offriranno l'arredo di un'area riservata della fiera - Fiat Auto (che offrirà un servizio di courtesy car) e Nokia.





news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news