LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Urbino “riconquista” la fortezza Albornoz
di MAURO BERNARDINI
Il Messaggero (Umbria) Sabato 12 Novembre 2005

Accordo raggiunto con lo Stato per la concessione in uso di uno dei gioielli della Città Ducale. Tornerà accessibile a cittadini e turisti


L’imponente complesso monumentale in gestione al Comune: presto la riapertura

URBINO - Il complesso monumentale della Fortezza Albornoz tornerà a pieno titolo a far parte del circuito artistico-culturale cittadino. Per rendere possibile tutto ciò, l’amministrazione comunale ha sottoscritto una convenzione per la concessione in uso del prezioso complesso, appartenente al Demanio pubblico dello Stato, che l’ultimo Consiglio comunale ha approvato all’unanimità. Dopo anni di abbandono, l’antica Fortezza potrà tornare alla città e ai turisti che sempre più spesso salgono sul colle per godere della suggestiva vista del centro storico e dei suoi “Torricini”. Ma prima della sua riapertura, che le previsioni più ottimistiche danno per la prossima primavera, l’amministrazione comunale interverrà con un lavoro di ripulitura dei percorsi interni restaurati dalla Soprintendenza da circa 7 anni. Un impegno di circa 40.000 euro con i quali finalmente si potranno esaudire le richieste pressanti di valorizzazione del monumento che sempre più spesso giungevano da parte della cittadinanza. La concessione prevede un canone simbolico, in quanto il Comune si fa carico degli oneri della manutenzione della fortezza e della messa in sicurezza. «E’ un momento storico – afferma il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Lino Mechelli – Il tutto è stato possibile grazie alla collaborazione fattiva della Agenzia del Demanio di Pesaro, della direzione regionale per i Beni culturali e della Soprintendenza. Le parti hanno concordato che il monumento sarà inserito tra gli itinerari turistici di maggiore valore culturale per evitare il rischio di un suo isolamento e il distacco del complesso monumentale dalla città». L’utilizzo della Fortezza non è stato ancora deciso. Ma la convenzione stabilisce che il Comune si farà carico di attuare il progetto di allestimento museale nonché di conservare e permettere la fruizione del bene monumentale. Molto probabilmente, come è stato reso noto in Consiglio, per la redazione del progetto di gestione dell’opera, il Comune si avvarrà della propria Azienda AMI Servizi.
Attraverso 26 punti luce, l’Amministrazione comunale qualche mese fa aveva inaugurato il nuovo impianto di illuminazione, costato 12.000 euro.



news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news