LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

San Carlo, digiunano anche attori e assessori
12/11/2005 , Il Mattino


Toni Servillo, Nicola Oddati, Andrea Cozzolino, Gioacchino Lanza Tomasi, Lina Polito e Filippo Bubbico, presidente del Consiglio regionale della Basilicata. Sallunga sempre pi la lista di quanti hanno aderito allo sciopero della fame a staffetta contro i tagli al Fus, il Fondo unico per lo spettacolo avviato da alcuni dipendenti del San Carlo dopo analoghe iniziative a Firenze e Bologna. Nonostante proprio ieri, in sede di approvazione al Senato, la legge Finanziaria abbia ridotto da 160 a 85 milioni di euro i tagli rispetto allanno precedente, la manifestazione non si ferma. Anzi. Ed lo stesso ministro ai Beni Culturali, Buttiglione, a non dimostrarsi entusiasta della cifra recuperata: Ancora non ci siamo. Abbiamo bisogno di pi risorse da destinare al Fus, ma soprattutto ad archivi, monumenti e musei. C' una maledetta mentalit - ha aggiunto - per la quale la cultura un lusso e si pu anche farne a meno. Quando le cose non vanno tanto bene per l'economia, la prima cosa da tagliare proprio la cultura. sbagliato. La cultura essenziale per l'uomo. L'uomo vive di cultura e di arte, bisogna difenderla. Il sostegno al mondo della cultura nel nostro Paese deve rappresentare un punto di riferimento indiscutibile della politica di qualsiasi governo di qualsiasi colore politico, ha detto invece Oddati che digiuner marted. Alcuni onorevoli colleghi di Buttiglione - ha aggiunto lassessore allo Sviluppo - devono capire che colpire la cultura non vuol dire colpire una parte politica, ma l'intero Paese nella sua dignit e immagine. Centinaia di turisti visitano quotidianamente Napoli e l'Italia per le nostre bellezze artistiche, ad esempio, e producono cos anche sviluppo, ricchezza e benessere. Quanto ad Andrea Cozzolino, assessore all'Agricoltura e alle Attivit produttive della Regione, spiega: Il mio gesto vuole anche essere un invito ad altri rappresentanti della politica e delle istituzioni a manifestare il proprio disagio per una scelta che ostacolerebbe la crescita culturale del nostro Paese. Credo sia doveroso portare solidariet agli operatori dello spettacolo per gli annunciati tagli del governo che metterebbero a serio rischio circa 60 mila posti di lavoro in tutta Italia, ha aggiunto Cozzolino che scioperer luned, insieme con Toni Servillo, in questi giorni gi al lavoro al San Carlo per preparare il debutto del Fidelio con le scene di Mimmo Paladino che il 4 dicembre prossimo inaugurer la stagione lirica. Sono solo uno dei tanti che protesta contro i tagli, ha detto il regista che s aggiunto alla lista inaugurata lo scorso 4 novembre da Gianvito Rippa, seguito da Nino Mennella (coro), Luigi Ferrone (ballo), Michele Maddaloni (coro) e Bruno Imparato, direttore della programmazione. Al loro fianco ora anche il sovrintendente Lanza Tomasi: Con questi tagli rischiamo la chiusura, per me stato logico partecipare alla protesta, dice, il nostro settore sottoposto a una criminalizzazione, s detto che i teatri sono dei carrozzoni. Sono convinto che tutto pu essere migliorato, ma con un piano di intervento, una riforma, un generale ripensamento delle attivit, magari tenendo conto dellesperienza europea con unindagine sui costi. Questi tagli invece - ha aggiunto il sovrintendente - colpiscono solo chi lavora nel mondo dello spettacolo, sono tagli fine a se stessi. E questo non si pu accettare.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news