LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Ora l'America restituisce i tesori rubati
Il Mattino 12/11/2005

ECCOLO, lo splendido vaso di Asteas a figure rosse. Restituito dal Getty Museum con un'epigrafe di Selinunte e un candelabro etrusco. Fa bella mostra di sé in una sala della caserma romana dei carabinieri per la tutela dei Beni Culturali. Il ministro Rocco Buttiglione lo rimira soddisfatto e per un attimo torna professore: «Vedete quella figura?» dice «È una delle prime raffigurazioni del mito di Europa». Una restituzione importante. Dimostra che molti all'estero hanno capito che «l'Italia non è più terra di saccheggio, che non siamo più disposti ad accettarlo», sottolinea il ministro.
Il lavoro da fare però rimane molto. Dal Getty nelle prossime settimane sono attesi anche due dipinti del pittore neoclassico Andrea Appiani oltre a una testa colossale dell'imperatore Traiano. Ma i tesori trafugati che ora fanno parte di collezioni all'estero o sono esposti nei musei americani e non solo, rimangono tantissimi. Lo stesso Getty, al centro delle polemiche per la vicenda della sua ex direttrice Marion True - che a giorni verrà processata a Roma proprio perché accusata di aver acquistato preziosi di provenienza illecita - tiene ancora nelle sue sale e nei suoi depositi decine di tesori nostrani. Come la Venere di Moresina e la statua di Lisippo, sulla cui restituzione il ministro si limita a un accenno: «Fra qualche settimana spero di potervi dare notizie precise».
I tecnici del ministero sono ancora a Los Angeles insieme con uomini della procura. Un lavoro di grande sinergia: i carabinieri dei Beni culturali hanno lavorato insieme con i tecnici del ministero, la procura della repubblica, l'avvocatura dello stato, il ministero degli Esteri. Poi c'è stata la collaborazione degli americani, le forze dell'ordine, ma anche il museo. La convenzione firmata con gli Usa ha dato i suoi frutti, assicura Buttiglione, e ci sono molti procedimenti in corso: sono stati avviati contatti con diversi musei, innanzitutto con il Metropolitan Museum i cui tecnici, rivela il ministro, sono stati anche invitati a Roma. «Quello che è di proprietà del popolo italiano deve tornare ad essere di proprietà del popolo italiano. E la gente, qui come negli Stati Uniti, deve sapere che dietro i traffici illeciti di beni culturali c'è spesso la criminalità organizzata e anche di più: perché il traffico di beni culturali è una delle fonti di finanziamento del terrorismo internazionale», aggiunge Buttiglione.
Intanto, il direttore del Museo Metropolitan di New York Philippe de Montebello sarà nei prossimi giorni a Roma per discutere il caso del cratere di Eufronio e di altri sette pezzi forti dalle collezioni del museo newyorkese ritenuti di provenienza clandestina dalle autorità italiane.



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news