LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sconto sulle ristrutturazioni al 41%
ItaliaOggi, 267, 10/11/2005



Per ogni bambino nato nel 2005 un bonus di 1000 euro

Aumenterà al 41% nel 2006 la detrazione dall'Ire per le spese sostenute per le ristrutturazioni edilizie. Ma crescerà anche l'Iva (tornerà al 20%) sull'acquisto dei materiali, perché il maxiemendamento alla Finanziaria 2006 presentato dal ministro dell'economia, Giulio Tremonti, non prevede la proroga dell'aliquota ridotta del 10%. Mentre i genitori che hanno avuto un bimbo nel 2005 (nato o adottato)riceveranno un assegno di 1000 euro indipendentemente dal fatto che si tratti del primo o del secondogenito. E quelli invece che nel 2005 hanno sostenuto spese per bimbi di età inferiore ai tre anni riceveranno un assegno di 160 euro per ogni figlio nato o adottato dal primo gennaio 2003 al 31 dicembre del 2005. E' stato il titolare del dicastero di via XX Settembre ad annunciare il deposito della maximodifica. E a porre la questione di fiducia su un pacchetto di provvedimenti che prevede tra l'altro la destinazione di 1,14 miliardi di euro alle famiglie, l'abbattimento del cuneo sul costo del lavoro per due miliardi di euro, la riduzione della spesa di regioni ed enti locali (-3,8% e -6,7% rispetto al 2004) e i provvedimenti per la ricerca e l'innovazione. ´Considerato l'elevato numero di emendamenti, circa 2.500, presentati da maggioranza e opposizione al disegno di legge Finanziaria 2006', ha detto Tremonti, ´a nome del governo, che mi ha autorizzato a farlo, pongo la fiducia sul maxiemendamento 1.2000 sostitutivo dell'intero disegno di legge'. Un intervento brevissimo, seguito dall'interruzione del lavori dell'assemblea di palazzo Madama da parte del presidente Marcello Pera. Che ha convocato la conferenza dei capigruppo per decidere il calendario che partirà oggi con la discussione generale e proseguirà domani con le dichiarazioni di voto e il voto di fiducia.
Il percorso della manovra in senato, dunque, è prossimo al capolinea. Nel maxiemendamento resta confermata la stretta sui dividendi (il cosiddetto dividend washing) attraverso l'indeducibilità delle minusvalenze sui titoli, delle modifiche sulla durata del leasing immobiliare e quelle dell'ammortamento. Tra le novità, il prestito vitalizio ipotecario, che prevede la possibilità, per gli ultrasessantacinquenni proprietari di casa, di cedere alla banca la nuda proprietà e di ricevere in cambio un finanziamento pari a circa il 50% del valore dell'immobile. Tutta nuova anche la parte del provvedimento riservata alla famiglia, con, oltre alle misure riportate più sopra, una detrazione dall'imposta lorda limitata al 2005, ´nella misura del 19%' delle spese documentate sostenute dai genitori per il pagamento delle rette relative alla frequenza degli asili nido per un importo non superiore a 632 euro per ciascun figlio ospitato negli stessi´. Per quanto riguarda le novità in materia fiscale si segnala anche che non si verseranno più imposte a debito di importo inferiore a 12 euro. Ma lo stato tratterrà i crediti di pari importo vantati dai contribuenti. Il maxiemendamento conferma la destinazione del 5 per mille dell'Ire, a scelta del contribuente, per il volontariato, la ricerca scientifica e l'università e per ´attività sociali svolte dal comune di residenza del contribuente'. Così come l'istituzione del fondo per indennizzare le vittime dei crac finanziari, attraverso l'utilizzo dei conti correnti e ´dei rapporti bancari definiti come dormienti all'interno del sistema bancario e finanziario'. Tremonti non ha rinunciato a inserire nella manovra la Banca per il Sud. E ha stanziato per la sua nascita 5 milioni di euro a titolo ´di apporto di capitale da parte dello stato quale fondatore'. Per favorire l'utilizzo completo delle agevolazioni alle imprese, è stato stabilito che ´le risorse derivanti da rinunce o revoche di contributi sono utilizzate dall'Agenzia delle entrate per accogliere le richieste di ammissione all'agevolazione secondo l'ordine cronologico di presentazione e non accolte per insufficienza di disponibilità'.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news