LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Finanziaria 2006: Senato vota la fiducia al maxi-emendamento
http://www.avvisatore.it/



Malumori e mugugni anche nella Maggioranza, ma poi 163 favorevoli e 126 contrari


Con 163 voti a favore e 126 voti contrari il Senato ha confermato la fiducia al Governo approvando l'emendamento interamente sostitutivo dell'articolo unico del ddl di conversione del decreto-legge n. 203 (ddl n. 3617), recante misure di contrasto all'evasione fiscale e disposizioni urgenti in materia tributaria e finanziaria.

La maggioranza, attraverso le dichiarazioni di voto favorevole per i rispettivi Gruppi dei sen. Moro (Lega), Eufemi (UDC), Pedrizzi (AN) e Cantoni (FI), ha ribadito la positività delle norme contenute nel decreto, che si inserisce con coerenza nel solco delle politiche economico-finanziarie attuate dal Governo Berlusconi nel corso della legislatura, che hanno consentito al Paese di superare una difficilissima congiuntura finanziaria rispettando gli impegni assunti in sede europea, sostenendo i consumi interni, abbassando la pressione fiscale, incrementando l'occupazione, procedendo a riforme di struttura e creando le premesse per la ripresa economica che si va prospettando con chiarezza.

Con motivazioni diametralmente opposte hanno dichiarato il voto contrario dell'opposizione i sen. Marino (Com), Tommaso Sodano (Rifond), De Paoli (Misto), Filippelli (Udeur), Labellarte (SDI), Michelini (Aut), De Petris (Verdi), D'Amico (Margh) e Caddeo (DS); voto motivato dalla critica alle scelte di metodo e di merito del Governo, da un lato per aver impedito l'esame di un provvedimento ampliato a dismisura rispetto al testo originario con l'inserimento delle disposizioni contenute in altri tre decreti, dei quali uno decaduto ed uno mai discusso in Parlamento, nonché di una serie di provvedimenti di spesa per interventi localistici ed elettorali; dall'altro per aver imposto al Senato l'approvazione di un disordinato insieme di disposizioni che pregiudicano ulteriormente la trasparenza dei conti pubblici, sono inefficaci ai fini del conseguimento degli obiettivi prefissati, primo tra tutti quello della lotta all'evasione fiscale, incrementano la tassazione sulle imprese e scaricano in ultima analisi sui cittadini il peso di operazioni quali la privatizzazione della rete stradale sottoponibile a pedaggio attualmente gestita dall'ANAS e la ricerca di risorse attraverso una proliferazione dei giochi.

Successivamente si è svolta la discussione generale del ddl n. 3639, di conversione del decreto-legge n. 182, modificato dalla Camera dei deputati con l'aggiunta alle originarie misure di sostegno del settore vitivinicolo, di contrasto dell'anomalo andamento dei prezzi dei prodotti agricoli, di rafforzamento dell'operatività dell'AGEA e relative alla funzionalità di alcune pubbliche amministrazioni operanti nel settore, di ulteriori disposizioni che prevedono interventi in diverse situazioni di crisi da parte del commissario ad acta per le attività relative all'ex Agensud, la valorizzazione dei formaggi italiani a denominazione protetta, alcune garanzie creditizie per l'agricoltura, misure finalizzate alla crisi prodotta dalla febbre catarrale degli ovini e ad un migliore accesso dei prodotti regionali ai mercati, nonché la proroga dei compiti dell'AGEA relativi alla Convenzione sull'aiuto alimentare. Oltre al relatore Piccioni (FI) ed al sottosegretario per le politiche agricole Delfino, sono intervenuti nella discussione i sen. De Petris (Verdi), Basile (Margh), Bongiorno (AN), Agoni (Lega), Rollandin (Aut) e Murineddu (DS): i senatori dell'opposizione hanno sottolineato l'assenza di interventi strutturali, l'aleatorietà dei finanziamenti previsti ed il rischio che le nuove disposizioni non superino il vaglio degli organi comunitari; i senatori della maggioranza hanno posto l'attenzione sulla necessità di affrontare definitivamente le questioni della riforma dei contributi previdenziali agricoli e della crisi del settore zootecnico derivante dall'anomala gestione del problema delle quote latte.

Il seguito della discussione è stato rinviato alla seduta pomeridiana.



http://www.avvisatore.it/Default_Dettaglio.asp?IdArt=3027


news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news