LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Lecce. Museo industriale: si cambia indirizzo per ottenete i fondi
Francesco Refolo
Nuovo Quotidiano, Lecce, 8/11/2005

Il Museo del Patrimonio industriale programmato nello stabile dell'ex ebanisteria dei fratelli Piccinno, tra le vie Matteotti, Giulio De Giuseppe e Vittorio Emanuele, per il suo finanziamento abbandona la via del Por Puglia 2000-2006 (programmi operativi finanziati in gran parte dall'Unione europea) e rivolge altrove le sue ambizioni di finanziamento.
Come si ricorderà, con decreto dei soprintendente regionale per i Beni e le Attività culturali di Puglia, l'immobile denominato "Ex magazzino greggi già stabilimento di ebanisteria dei F.lli Piccinno", di proprietà del Demanio dello Stato era stato dichiarato di particolare interesse e sottoposto alle norme di tutela. La giunta comunale di Maglie, intendendo realizzare un museo di Archeologia industriale, aveva chiesto all'Agenzia del Demanio la concessione dell'immobile, per l'ottenimento della quale era necessario quantificare le somme occorrenti per il recupero e il restauro dell'ex fabbrica.
Nell'ottobre del 2004 l'amministrazione guidata da Antonio Fitto ha approvato il progetto preliminare per il restauro e la conservazione dell'ex fabbrica dei fratelli Picinno dell'importo complessivo di tre milioni di euro prevedendo, per la copertura della spesa prevista, appositi finanziamenti del Por Puglia e, per questa via, aveva ottenuto la concessione dell'immobile per nove anni.
Nel frattempo però, la Commissione Infrastrutture e Cultura del Ministero ha deliberato il programma omonimo con l'obiettivo di sostenere i sistemi museali complessi e potenziando i collegamenti con le infrastrutture esistenti. Tra i vari interventi previsti, vi sono quelli che riguardano il territorio magliese come gli adeguamenti della Statale 275 per Leuca e della Statale 16 , che consentono la creazione di un sistema a rete dei musei nell'area circostante, favorendo e valorizzando la fruibilità dei beni culturali ed architettonici e migliorando la promozione turistica.
La posizione baricentrica di Maglie e dei collegamenti diretti con quelle infrastrutture pone la città in una posizione strategica, per cui la realizzazione del Museo del Patrimonio industriale rientra perfettamente nelle opere finanziabili dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Da qui la richiesta di finanziamento dei 3milioni di euro necessari per realizzare il progetto, per ottenere il quale si è reso necessario rielaborare il vecchio progetto, adeguandolo a quanto prescritto nella delibera della Commissione ministeriale. Insieme al progetto è stata indicata la metodologia di lavoro ed il responsabile scientifico del progetto stesso, individuato nell'architetto Antonio Monte di Lecce.



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news