LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Castanese Magentino. Dagli scavi Tav emergono tombe romane
Fabrizio Valenti
Giorno Legnano, 6 novembre 2005

Scoperte archeologiche anche l’estate scorsa trovate monete auree a Cornaredo e un sepolcro longobardo a Lucernate

BERNATE TICINO -L'avanzata del treno ad Alta Capacità e del suo cantiere ha riservato una sorpresa, davvero inattesa, ai tecnici della Cav To-Mi. Infatti, giovedì sera, mentre erano in corso le attività di carotaggio, lungo il tracciato della nuova ferrovia, che corre parallelo all'A4, in territorio del Parco del Ticino, sono venuti alla luce alcuni reperti risalenti, con tutta probabilità, al periodo romanico. Si tratta, senza dubbio, di un ritrovamento che ha lasciato gli esperti del Consorzio Alta Capacità di stucco. Anche perché le escavazioni in corso avevano un altro obiettivo: la ricerca di materiale bellico. Come è noto, infatti, capita spesso che nella zona, a ridosso del ponte sul fiume Tipirto, vengano ritrovati ordigni inesplosi risalenti alla Seconda Guerra Mondiale. Da qui la fondata preoccupazione degli uomini della Cav To MI, in modo da poter lavorare in completa sicurezza agli interventi connessi all'Alta Capacità.
La curiosità e l'interesse attorno al ritrovamento delle tre tombe sono notevoli e crescono sempre, di più. Sul posto sono così subito intervenuti gli esperti della Sovrintendenza che hanno recintato il perimetro del luogo in cui sono venute alla luce le tombe. Anche perché l'equipe al lavoro della Sovrintendenza ha imposto il massimo riserbo. Di sicuro, comunque, si tratta di un ritrovamento che assume un grande valore dal punto di vista archeologico per questo territorio.
Nelle tombe gli esperti avrebbero trovato resti di vasetti, gioielli e decorazioni. La Sovrintendenza, dopo aver messo sotto controllo l'intera superficie - il timore principale è che qualche malintenzionato possa trafugare la preziosa scoperta - ha disposto il trasferimento il prima possibile dei resti.
Si tratterebbe di tombe di epoca tardo-romana alla cappuccina con una sorta di tetto a tegoloni accostati a V rovesciata con corredo di utensili. Non è la prima volta che durante i lavori avvengono ritrovamenti di questo genere. «La scorsa estate sono state ritrovate 18 monete auree a Corneredo e una tomba longobarda a Lucernate - ha spiegato l'ingegner Raffaele Ippoliti -, Nonostante ciò, i lavori proseguono a spron battuto»



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news