LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bilancio, ecco l’effetto Finanziaria
Il Messaggero (Umbria) Domenica 6 Novembre 2005



Il vicesindaco Mismetti presenta i conti del Comune dopo i 4 milioni di euro in meno nelle entrate


Rifiuti e altri servizi più cari. Sedi comunali più buie e più fredde

E' una finanziaria «killer, furba e strumentale che ricade pesantemente sui cittadini con tagli ai servizi». L'amministrazione comunale di Foligno giudica così la manovra economica del governo che porterà l'ente «per consentire il pareggio di bilancio, all'aumento di entrate per una cifra di due milioni di euro -ha detto il vicesindaco Nando Mismetti che ha la delega al bilancio- con ritocchi alle tariffe per la nettezza urbana e sui servizi a domanda indivudale (trasporti, asili nido, mense) e a ridurre le spese di un milione di euro (pulizie uffici, illuminazione, telefoni) per favorire un minino di autonomia ad alcuni settori come cultura e sport». Insomma, aumenti e tagli che comunque avranno ripercossioni dirette sulle tasche dei folignati. Mismetti ha quindi ricordato che ci saranno per la spesa corrente 4 milioni di euro in meno rispetto al 2005 (1,7 milioni di euro rispetto al 2004) ma che nonostante questo «non sarà ritoccata laliquota dell'Ici anche se si punterà a recuperare somme attraverso la lotta all'evasione e all'elusione della stessa imposta. Inoltre si recupereranno cifre attraverso la riclassificazione delle rendite catastali». E qui sta la vera e propria insidia poichè la decisione del Governo di rivedere gli estimi catastali al fine di equilibrare menglio le tasse sulla casa, finirà con il tradursi in un aumento generalizzato della tassa per tutti coloro che posseggono una casa e dei terreni.

«E' una manovra da periodo di guerra - ha aggiunto Mismetti - senza poi affrontare il tema dei fondi per il terremoto e la busta pesante». Capitolo sul quale il sindacato è impegnato, insieme ai lavoratori delle Marche e agli imprenditori, in un aspro braccio di ferro con il Governo centrale.

Il sindaco Manlio Marini ha definito la finanziaria «furba e strumentale perché addossa agli enti locali le responsabilità di tagliare i servizi ai cittadini. E' poi in palese contraddizione con l'approvazione della 'devolution' che dovrebbe garantire più autonomia agli enti locali ma intanto si tagliano i trasferimenti». Sono intervenuti anche l'assessore alle politiche sociali, Rita Zampolini che ha posto l'accento sul fatto che molti servizi come l'assistenza domiciliare integrata agli anziani e ai minori e ai disabili saranno praticamente dimezzati. Per l'assessore allo sviluppo eocnomico Paolo Trenta, la finanziaria «inciderà notevolmente sul fronte dei consumi». E' in atto, da parte del Comune di Foligno - ha reso noto il direttore generale, Alfiero Moretti - anche un piano di dismissioni di beni non strategici che deve avere l'avallo della sovrintendenza ai beni culturali.







news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news