LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Cagliari. Manifattura tabacchi, tutto ancora immobile
r.p.
La Nuova Sardegna 4/11/200504

CAGLIARI. Che fine ha fatto l'ex manifattura tabacchi? L'immobile, dismesso dai Monopoli di Stato, era stato oggetto di un'accesa polemica tra Ministero e Regione. Il primo, infatti, alla fine del 2002 aveva tentato di inserirlo tra gli immobili da vendere per fare cassa. C'era stata una rivolta sia dei parlamentari sardi che della Regione. E alla fine l'immobile era stato stralciato dalla vendita. Intanto la Regione era andata avanti e sulla base dell'articolo 14 dello statuto sardo che prevede che le strutture dello Stato dismesse passino alla Regione, aveva presentato una serie di azioni legali forte del fatto che lo statuto sardo ha valore costituzionale ed è, quindi, superiore alle leggi ordinarie. Il governo dell'isola si era rivolto al Tribunale amministrativo regionale (Tar), alla Corte costituzionale e al tribunale civile. Quest'ultimo, nei primi mesi del 2003, aveva ordinato il sequestro del bene per fini cautelari e lo aveva affidato alla Regione. Da allora tutto à stato bloccato. Il giudizio di merito, infatti, non à ancora stato emesso. I tempi sono lunghi ma alla Regione sperano che il pronunciamento del tribunale civile arrivi entro i primi sei mesi del 2006. Intanto il custode ha il compito di impedire che il bene si deteriori, ma non può fare altro. Se l'ex manifattura fosse stata: non una struttura dismessa, ma un'attività commerciale, il custode avrebbe potuto intervenire nella gestione, ma in questo caso e fino al pronunciamento finale dl tribunale, l'immobile non può essere riconvertito ad altre attività.
Nello stesso tempo, però, resta il problema del che farne. Subito dopo la consegna in custodia alla Regione, vennero avanzate una serie di ipotesi legate alla cultura da parte comunale (a cui dovrebbe poi andare la struttura). Durante la presentazione del disegno di legge sul Centro regionale per la Scienza in Sardegna (Carlo Dore primo firmatario) a cui avevano aderito 44 consiglieri, era stata avanzata l'ipotesi di utilizzare l'ex manifattura come sede della struttura. Parallelamente il fisico Guido Pe-gna (dell'ateneo cittadino) sta proponendo da anni la realizzazione di un Centro della scienza in cui sia possibile mostare come funzionano tante cose della nostra vita quotidiana e le ultime innovazioni scientifiche. All'inizio di quest'anno, infine e parallelamente ai progetti sulla nuova facoltà di architettura si era parlato di utilizzare l'ex manifattura come sede della nuova facoltà. Di fatto, però, non esiste un progetto, nà un tavolo in cui iniziare adiscutere come utilizzare un immobile così ampio e centrale in cittè. Ma nessuno ancora si muove.

11


news

20-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news