LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

"Ferro e cemento da proteggere anche questo è il nostro '900"
la Repubblica 01-11-2005


ROMA— Cemento, ferro, acciaio, vetro. Spazi, volumi, case, scuole chiese, aeroporti, cimiteri, ponti, grattacieli, stazioni, università, stadi. Miliardi di metri cubi di costruzioni che dalla fine della ultima guerra ad oggi hanno ricostruito, ridisegnato e spesso anche sfregiato ogni pezzetto d'Italia.

In mezzo secolo, dicono i trattati di architettura, nel nostro paese si è costruito quanto mai prima nella Storia, divorando campagne, coste, paesaggio, ma anche immaginando il futuro, sperimentando nuove forme e nuovi materiali, la leggerezza, l'altezza, raccontando cioè nuove architetture, a volte bellissime a volte assurde, a volte razionali altre volte fantascientifiche. Ed è proprio per individuare quanto c'è di valido e di prezioso in questa indistinta topografia di edifici cresciuti spesso disordinatamente attorno ai cuori antichi delle città assediate dai bisogni metropolitani, che è nato il "Primo censimento dei monumenti di architettura contemporanea dal 1945 ad oggi".
II grattacielo Pirelli a Milano o il Palazzo dello Sport di Roma, il Lingotto recuperato da Renzo Piano ma anche la moschea disegnata da Paolo Portoghesi, il campus universitario di De Carlo e la facoltà di Ingegneria di Napoli.

Sono alcuni nomi, tra i più celebri, di quest'opera immensa iniziata due anni fa dalla Darc, la Direzione generale per l'architettura e l'arte contemporanea del ministero dei Beni Culturali, e che porterà entro il 2009 ad avere un catalogo completo di tutti gli edifici di interesse storico artistico edificati dagli anni Cinquanta ad oggi, e tra questi all'individuazione di una lista più nobile di costruzioni che saranno definite, appunto, "monumenti di architettura contemporanea". Con una finalità precisa: salvare i monumenti dell'oggi dall'usura del tempo, dell'uso e dell'inquinamento, conia consapevolezza che i materiali dell'era del cemento appassiscono e invecchiano in fretta.

Destinando al loro recupero fondi e sovvenzioni statali. E raccontare una pagina di architettura finora non scritta, perché fuori dai cataloghi ufficiali. Fino ad ora le regioni censite sono state 15, le province 60, le opere considerate di rilevante interesse sono 1.764, tra queste ci sono circa 200 "eccellenze" e ben 90 di queste "eccellenze" sono a Roma. La lista dei palazzi, abitazioni, aziende, negozi, che hanno ricevuto il bollino di eccellenza, confermano la presenza di opere già considerate "arte", come appunto, l'edificio Pirelli a Milano, o il nuovo Auditorium di Renzo Piano. Ma nella lista risono anche il Villaggio Olimpico di Roma, complesso residenziale nato alla fine degli anni Cinquanta ad opera di più architetti e poi abbandonato al degrado, o le abitazioni del "Tuscolano 3" nella periferia della Capitale, lo stadio di San Nicola a Bari, gli uffici Zanussi a Pordenone, il "Condominio Cicogna" a Venezia.
Se in buona parte d'Italia il censimento è appena iniziato a Roma il lavoro è già quasi finito.

"Partendo dalla ricerca bibliografica incentrata su testi di architettura romana dal dopoguerra — ha spiegato il professor Piero Ostilio Rossi, direttore del dipartimento di progettazione architettonica dell'università La Sapienza — abbiamo individuato un primo gruppo di edifici il cui interesse è di carattere artistico. Per individuare gli edifici di valore storico, abbiamo poi analizzato dei segmenti temporali (dal 1944 alla prima metà degli anni Cinquanta, da metà anni Cinquanta al 1960, e così via) individuando le architetture più emblematiche di ogni periodo.

Il risultato comprende 264 opere, tra cui 92 frutto della prima selezione, 163 inserite successivamente e 9 che riguardano gli ultimi cinque anni". Tra queste anche alcune opere di assoluto valore, ma ancora così "giovani" da dover attendere il vaglio del tempo e della critica, come ad esempio la chiesa Dives in Misericordia disegnata dall'architetto americano Richard Meyer nel quartiere periferico di Tor Tre Teste, una piccola astronave a forma di vela in un quartiere lontano anni luce dalla Roma dell'antichità, del Barocco e del Rinascimento.



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news