LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Ponte sullo Stretto, inchiesta sull'appalto
P.B.
Corriere della Sera, 04/11/2005

Accertamenti su una telefonata che anticipava il vincitore dell'asta

MONZA — E' nato indagato l'appalto per il ponte sullo Stretto di Messina. La Procura di Monza ha aperto da più di un anno un'indagine per turbativa d'asta e corruzione. La nuova istruttoria è una costola dell'inchiesta sui bilanci di Impregilo e nasce da un'intercettazione dell'estate 2004. L'allora presidente Paolo Savona si sente preannunciare dall'economista Carlo Pelanda che sarà Impregilo a vincere la gara, aggiudicata solo il 12 ottobre scorso. Pelanda precisa di averlo saputo da Marcello Dell'Utri, il senatore siciliano di Forza Italia già braccio destro di Berlusconi in Publitalia. Il contenuto dell'intercettazione, rivelato ieri dai cronisti di Repubblica, è stato confermato dagli inquirenti di Monza. Ora il procuratore Antonio Pizzi e il sostituto Walter Mapelli devono chiudere le verifiche e stabilire se l'anticipazione del vincitore fosse legata a manovre per truccare l'appalto.
Gli inquirenti di Monza non chiariscono quali elementi li abbiano spinti a indagare anche per corruzione, ma precisano che questa ipotesi è «molto più debole della prima». Anzi, agli atti c'è anche un'intercettazione favorevole alla difesa: lo stesso presidente Savona dice a un manager di Impregilo che bisogna rifiutare una presunta proposta della ditta francese Vinci di pagare tangenti per ottenere un appalto all'estero. La corruzione, spiega Savona in quella telefonata, è contraria ai metodi di Impregilo. Secondo l'agenzia Ansa, anche il fascicolo per turbativa d'asta sarebbe ancora «contro ignoti», cioè senza indagati.
La procedura d'appalto era già al centro di un'inchiesta della Procura di Roma che vede indagati per falso e abuso tre commis-sari ministeriali che hanno approvato la valutazione d'impatto ambientale. Ieri i pm Ormanni e Iasillo hanno chiesto di acquisire l'intercettazione di Monza. E hanno interrogato come testimone Piero Ciucci, l'amministratore della società Ponte sullo Stretto, che avrebbe difeso la gara. Un appalto da 3,88 miliardi di euro vinto dal gruppo capeggiato da Impregilo con un ribasso record di 550 milioni (12,55%) rispetto all'offerta dell'unica cordata concorrente guidata dall'impresa italiana Astaldi.
Pelanda ieri ha risposto così all'intercettazione: «Sono a Londra e non ne so assolutamente nulla. Mi sembra piuttosto ridicolo: una bufala, sicuramente».
Per Guglielmo Epifani, segretario della Cgil, la telefonata invece è «un po' inquietante»: «Non ho elementi, ma credo che si debba indagare». Nessun commento da Savona, che è indagato a Monza con Piergiorgio Romiti per presunti falsi in bilancio (come la mancata svalutazione dei crediti verso l'Iraq) precedenti alla cessione di Impregilo, ora controllata da Autostrade, Techint e Gavio. Silenzio, almeno in pubblico, anche da Dell'Utri, che deve affrontare guai giudiziari ben più pesanti: il processo d'appello dopo la condanna in primo grado a 9 anni per associazione mafiosa.
Sul fronte politico, la senatrice dei verdi Anna Donati torna ad attaccare «la gara tutta domestica» e chiede di «non affidare alcun contratto fino alla fine delle indagini». E secondo l'Espresso anche la Consob ha aperto un'indagine per presunti insider trading sui titoli Impregilo.



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news