LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Stato e Cei a tutela dei tesori d'Italia
G. Gaz.
Avvenire, 04/11/2005

Censimento in atto per oltre centomila chiese e milioni
di oggetti sacri


Quante sono le chiese in Italia? Centomila, ma il numero preciso ce lo dirà il censimento che la Cei ha già avviato grazie anche al coinolgimento del ministero dei Beni culturali. Un lungo, anche se non sempre facile cammino di collaborazione, segnato dalle Intese sui beni culturali ecclesiastici del 1996, del 2000, relativa agli archivi e alle biblioteche, fino a quella del 2005. Il patrimonio ecclesiastico costituisce un tesoro diffuso in tutta la penisola: trentamila sono le chiese di rilevanza storica, 226 le cattedrali, 400 le abbazie, 1500 i santuari... L'Italia è dunque un territorio sacralizzato, i segni della cristianità appaiono ovunque nelle forme più varie: dalla maestà del Duomo, che domina il centro storico, al candore della pieve, che inonda la campagna. Un tesoro che ha bisogno di essere tutelato, valorizzato, fatto conoscere. L'occasione per fare il punto sulla collaborazione tra Stato e Chiesa italiana è data dal convegno su «Il patrimonio culturale di interesse religioso dopo l'intesa del 26 gennaio 2005» presso la Fondazione Cini di Venezia, promosso dal «Centro studi sugli enti ecclesiastici e altri enti senza fini di lucro» (Cesen) dell'università Cattolica del Sacro Cuore, diretto dal professor Giorgio Feliciani, e dall'Istituto di diritto canonico San Pio X presieduto dal professor Juan Ignacio Arrieta.
Tanti sono i frutti delle intese. L'inventariazione informatizzata dei beni culturali mobili ecclesiastici, a partire dal 1996, ha portato alla schedatura, corredata di immagini, di oltre un milione e settecentomila opere. Quattro le diocesi che hanno inventariato completamente il proprio patrimonio, ma saranno sessanta a fine anno.
Dall'inventariazione è nata la banca dati nazionale che raccoglie la documentazione fornita dalle diocesi. L'Osservatorio paritetico nazionale tra rappresentanti di Stato e Chiesa affronta le tematiche inerenti le intese e i casi particolarmente problematici sia a livello locale che nazionale. Un gran lavoro condotto dall'Ufficio nazionale per i beni culturali ecclesiastici della Cei, guidato negli ultimi dieci anni da monsignor Giancarlo Santi e recentemente affidato alle cure di don Stefano Russo.
L'intesa del 2005 per il professor Carlo Cardia, docente di diritto ecclesiastico alla Terza Università di Roma, è «una svolta importante rispetto all'accordo del '96 che, in modo minimalista, indicava i soggetti piuttosto che i problemi da affrontare nel campo dei beni culturali religiosi. L'ultimo accordo, rifacendosi a una tradizione antica ma a volte misconosciuta, concepisce il patrimonio storico artistico non in un'ottica privatistico-proprietaria, ma comunitaria e d'interesse nazionale e si propone un impianto in grado di affrontare le situazioni concrete per dare l'avvio all'opera di valorizzazione, salvaguardia, fruizione. Un esempio? Affidare al vescovo la selezione delle richieste di intervento degli enti ecclesiastici per valutarne le priorità nell'ambito della sua diocesi». Infine uno sguardo oltreconfine per scoprire che l'Italia sa essere anche maestra: «La nostra normativa concordataria sui beni culturali religiosi - conclude Cardia - la sì ritrova in molti concordati successivamente adottati da Paesi europei: dalla Germania alla Polonia, dalla Repubblica Ceca al Portogallo».



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news