LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Riaprirà la 'Valle dei dinosauri' di Altamura
Corriere del Giorno, 3 novembre 2005

BARI - Sara il Consone di Altamura a gestire il finanziamento di 1 milione di euro previsto dall'Accordo di Programma Quadro 2003 tra il ministero per i Beni e le Attività Culturali e la Regione Puglia per la valorizzazione del sito paleontologico "Valle dei dinosauri", una vecchia cava dove nel 1999 è stata scoperta una paleosuperficie con circa 30 mila impronte di dinosauri dei Cretacico (80-75 milioni di anni fa): è il frutto di una convenzione siglata fra la Soprintendenza per i beni archeologici della Puglia ed il Comune stesso.
Il sito, nelle campagne della Murgia barese, potrà quindi presto essere riaperto al pubblico. La cava dei dinosauri è chiusa infatti alla fruizione perché occorrono interventi di conservazione delle piste di impronte dalle intemperie abnosferiche ed interventi di musealizzazione del sito ai fini della fruizione alla collettività. Il Comune ha già siglato un precedente accordo con !a società Ecospi che è pro-prietaria della cava ad eccezione della paleosuperficie su cui invece le competenze sono delia Soprintendenza archeologica.
Con la stipula della convenzione la Soprintendenza per i beni archeologici della Puglia conferisce a! Comune "tutte le attività connesse" alla spesa del fondo di un milione di euro stanziato e pertanto l'ente comunale diventa il soggetto attuatore. Il Comune "si assume l'onere di predisporre il progetto esecutivo, utilizzando i fondi concessi, sulla base delle indicazioni che saranno concordate con la Soprintendenza per i Beni archeologici della Puglia".
Il progetto esecutivo degli interventi sarà notificato alia Soprintendenza per i Beni archeologici della Puglia e per conoscenza alla Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici della Puglia per la relativa approvazione. "La convenzione con la Soprintendenza è un altro importante tassello al meticoloso lavoro di confronto e di intese compiuto per consentire la pubblica fruizione della cava dei dinosauri - commenta con soddisfazione il sindaco di Altamura, Mario Stacca - Questo importante risultato si aggiunge a quello già ottenuto con la realizzazione del protocollo d'intesa con la Ecospi". Per il Comune di Altamura è una priorità "consentire la fruizione collettiva di uno dei giacimenti culturali più importanti al mondo. Posso dire - aggiunge Stacca -che, grazie a questo paziente lavoro, tutti gli impedimenti di carattere burocratico che non consentivano l'apertura al pubblico della cava adesso sono stati eliminati". Il sito è di riconosciuta importanza internazionale per l'elevatissimo numero stimato e per la biodiversità delle impronte di dinosauri che appartengono a specie di saurischi ed ornitischi. La scoperta è stata valicata da geologi ed ichnologi.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news