LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I cantieri dell'arte trafelati al traguardo. Molti dei progetti non saranno conclusi in tempo per i Giochi
Maurizio Lupo
Stampa Torino, 02-NOV-2005





«Lo finiremo entro le Olimpiadi del 2006». Quante volte lo abbiamo sentito dire? A 100 giorni dall'appuntamento è tempo di bilanci nei musei e siti culturali, per riconoscere le promesse mantenute e i nodi venuti al pettine. Alcuni cantieri manterranno l'impegno. Altri sono in ritardo, ma ce la faranno. Qualche ambizione è rinviata. Le cause sono tante. Gli imprevisti di cantiere e la burocrazia sono sempre in agguato, ma pure i ricorsi dei progettisti concorrenti. Chi perde una gara d'appalto sovente si appella al Tar e poi al Consiglio di Stato.
Anche la politica ha avuto peso. Mutato il governo in Regione, il nuovo assessore ds alla Cultura Gianni Oliva per mesi è stato occupato a ispezionare il territorio. In Comune l'assessore alla Cultura Fiorenzo Alfieri ha dovuto difendersi da chi fra i ds lo giudica «spendaccione». Per fortuna le Fondazioni ex bancarie hanno garantito continuità. Come il direttore regionale dei Beni Culturali Mario Turetta. Ha riunito in un unico sistema, detto «Polo Reale», i progetti di riallestimento dei musei statali della città. I risultati? Eccoli.
L'agenzia delle Regge Sabaude. Gianni Oliva a fine settembre ha detto che sarà avviata con le Regge di Venaria, Rivoli e Stupinigi. Ma ha rinviato i dettagli a una visita del ministro Buttiglione.
La Reggia di Venaria. Per le olimpiadi si attendeva una mostra su «Casa Savoia». Ma avrà luogo nel 2007, alla fine dei cantieri.
Ex Officine Ogr. Sono 25 mila metri quadri di fabbricato su un'area di 45 mila metri quadrati, in corso Castelfidardo. Con oltre 55 milioni di euro il Comune progettava di farne una sede espositiva della Gam e dell"«Urban center», inaugurabile nel 2008. Il progetto è pronto. Peccato che il Comune non abbia ancora acquisito l'area dalle ferrovie. Nel frattempo ha cambiato la destinazione d'uso. «Le Ogr -dice Alfieri - diverranno sede di un "Science park", curato dal Politecnico». Accoglierà anche Experimenta, che non andrà più in via Vigliani, dove all'ingresso era stata costruita una fontana. Costata 671 mila euro, è lorda di graffiti.
La biblioteca multimediale. Progettata da Mario Bellini. Costo: 220 milioni di euro. Il Comune sognava di inaugurarla per il 2006. Rimane un sogno, ma Alfieri assicura che si realizzerà: «Per suddividerne gli oneri, le spese saranno ripartite su tre bilanci, dal 2005 al 2008». Il primo passo parte dal restauro e messa in sicurezza della facciata dell'ex fabbrica Westhinghouse, in via Piercarlo Boggio. Per le Olimpiadi l'area sarà un parcheggio. Cavallerizza Reale. E' il complesso di 12.416 metri quadrati fra le vie Verdi, Rossini e piazzetta Mollino. L'Università vuole realizzarvi un'Aula Magna. Il Comune destina il piano terra all'arte antica di Palazzo Madama e a mostre. Progetta anche di accogliere attività multimediali. Dopo anni, s'è sbloccato con il Demanio il contratto per la cessione al Comune. Il Polo Reale. Turetta, consapevole che entro il 2006 non sarebbe stato possibile trasferire la Galleria Sabauda nella Manica Nuova di Palazzo Reale, ha avuto il buon senso di dire subito che il «Polo Reale» non nascerà prima del 2009. Integrerà i Musei circostanti la reggia. E' stato già incaricato un professionista di curarne la progettazione, con il mandato di riunire i servizi.
L'Armeria Reale. Con mesi di ritardo, il 28 novembre sarà riaperta la Galleria Beaumont. Palazzo Madama. Dal 23 dicembre, per un mese, aprirà le sale già ristrutturate e riarredate. Dal 20 gennaio saranno sede del Cio. Secondo Alfieri l'intero Palazzo sarà inaugurato il 20 ottobre 2006.
Il Museo di Antichità. Rinviato per anni l'allestimento ampliato sotto la Manica Nuova, l'area sarà infine aperta il 7 febbraio con la mostra su gli «Eroi e gli Atleti».
Il Mosaico di San Salvatore. Accanto al Duomo c'è una piramide di vetro. Protegge l'affaccio sui resti della chiesa di San Salvatore. Qui è pronta una piattaforma. Entro le Olimpiadi dovrebbe riproporre il mosaico della Ruota della Fortuna. Finora non è stato ricollocato, «perché - dicono in Soprintendenza – la soletta realizzata dal Comune sopra la chiesa non è impermeabile».
Il bastione dell'area romana. Progettato dall'architetto Aimaro Isola dietro le Porte Palatine, sarà finito entro l'anno. Qualcuno, persino in Soprintendenza, già teme che limiti la visione delle Porte. Lo capiremo a cose fatte?
La Cappella della Sindone. Turetta ha promesso al cardinale Poletto di risanarla entro il 2008. Ma è in corso un contenzioso fra coloro che vogliono restituirle stabilità. La gara internazionale, che ha assegnato le opere, è stata impugnata dalla società «Bonifica» di Roma. Museo Egizio. Lo scenografo Dante Ferretti è pronto a riallestire lo statuario. Ma il Ministero non ha ancora affidato le collezioni alla Fondazione antichità egizie. La consegna dovrebbe avere luogo a dicembre, forse il 19. Intanto un ricorso promosso dall'Accademia delle Scienze, condomina del Palazzo che accoglie il museo, ha fatto smontare la nuova biglietteria eretta dalla Fondazione nell'atrio.
La Gam. Caduta l'ipotesi Ogr, dal novembre 2006 si espanderà a Torino Esposizioni. Lo annuncia Alfieri. Nel padiglione Nervi saranno esposte le collezioni dall'astrattismo a oggi, nei padiglioni 3A e 3B avranno luogo le mostre. Nella sede storica della Gam saranno presentate le opere dell'Ottocento e Novecento.
Museo di Scienze naturali. Da oltre 10 anni è in ristrutturazione. Prima delle elezioni i ds, scandalizzati, avevano denunciato la presenza di scheletri d'animali sporchi negli armadi. Passate le elezioni, gli scheletri sono rimasti lì.
Museo di Arti orientali.il Comune doveva finirlo entro il 2005, a Palazzo Mazzonis. Alfieri conferma «che i lavori saranno inaugurati nel dicembre del 2007».
Museo del Risorgimento. Si sperava di presentare entro le Olimpiadi un nuovo percorso museale. Le opere possono contare su oltre 10 milioni di euro. Ma per ora il museo rimane ancora tale e quale.
Palazzo Carignano. Le facciate secentesche dovevano essere restaurate entro giugno, quelle ottocentesche a fine ottobre. Si inaugurano a gennaio, con lo scalone monumentale, già finito.
Museo d'Artiglieria. Accoglie armi antiche, di proprietà statale, nel mastio della Cittadella, che è del Comune. Da anni attende una ristrutturazione. Nell'attesa, le scale del Mastio sono state puntellate.
Museo Pietro Micca. Ospita collezioni civiche in un immobile del demanio militare. Stanno per essere avviati lavori per creare un percorso d'animazione nelle gallerie. E' allo studio anche una sopraelevazione. «Prenderà avvio nel 2007», garantisce Alfieri.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news