LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Palazzo Barberini Il caso arriva fino in Parlamento. Interrogazione di Melandri (Ds)
Edoardo Sassi
CORRIERE DELLA SERA, 02-NOV-2005


Le tele di Caravaggio e Raffaello da ammirare a ritmo di disco musìc e con odore di supplì: il «caso» Palazzo Barberini, sede in coabitazione obbligata tra la Galleria nazionale d'arte antica e il Circolo ufficiali delle Forze armate, arriva in Parlamento, dove l'onorevole Giovanna Melandri - ds, ex ministro per i Beni culturali - ha appena presentato un'interrogazione a risposta orale indirizzata ai ministri Rocco Buttiglione (Cultura) e Antonio Martino (Difesa), a seguito della denuncia fatta dal Corriere in merito ai banchetti nuziali a pochi metri dalla «Fornarina» e da altri capolavori: con i turisti furiosi che protestano per la musica e per il lezzo di fritto.
Si tratta della seconda interrogazione, in pochi mesi, scritta dalla Melandri, la quale sottolinea l'anomalia in questo suo nuovo testo: «Premesso altresì che - si legge infatti nel documento - nessuna risposta è stata ancora fornita alla sopraindicata interrogazione (del 25 maggio 2005, n.d.r.) e, ad oggi, resta indefinito l'esito di tale decennale vicenda».
La Melandri cita poi esplicitamente il caso dei visitatori costretti «ad imbattersi in feste private a base di pizzette e disco music che si svolgono in locali sottratti all'uso pubblico cui sarebbero destinati, mentre la Galleria continua a soffrire di carenza di spazi ove esporre le preziose opere della sua collezione».
L'ex ministro stigmatizza inoltre «la prosecuzione di una fiorente attività di ricreazione ad uso privato poco appropriata per quei locali» e chiede agli attuali titolari dei Beni culturali e della Difesa se non ritengano «che vada dato seguito agli impegni assunti nel 1997 e che, conseguentemente, il Circolo Ufficiali debba essere quanto prima trasferito presso la Palazzina Savorgnan di Brazzà e debba lasciare una volta per tutte i locali di Palazzo Barberini alla loro naturale destinazione di luogo di esposizione».
Nel 1997 gli allora ministri Veltroni e Andreatta firmarono infatti un protocollo d'intesa che prevedeva la riconsegna al ministero per i Beni culturali dei locali di Palazzo Barberini, «occupati - scrive la Melandri - senza alcun titolo da alcuni decenni dal Circolo Ufficiali (circa 50 sale per un totale di circa 5 mila metri quadrati)».



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news