LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Cariverona, arrivano 100 milioni :11 sono destinati all’acquisto di immobili da trasformare in musei
Sabato 29 Ottobre 2005 L'Arena

Approvato dal Consiglio generale il documento programmatico: previsto un avanzo di gestione di 240 milioni


La disponibilità cresce rispetto allo scorso anno, dalla medicina all’istruzione, dall’arte agli anziani. Le domande entro il 28 febbraio 2006


Il Consiglio generale della Fondazione Cariverona presieduto da Paolo Biasi ha approvato il Documento programmatico previsionale per l’esercizio 2006 presentato dal direttore generale Fausto Sinagra che fissa le linee direttrici dell’attività istituzionale.

AVANZO DI GESTIONE. Sulla base della previsione dell’avanzo di gestione del 2005 di 240 milioni di euro, una volta effettuati gli accantonamenti di legge e quello al fondo stabilizzazione, vengono determinati in 130 milioni di euro i Fondi per le erogazioni (di cui 12,8 milioni ai Fondi per il volontariato). Nei 130 milioni trova capienza la quota degli impegni pluriennali assunti negli scorsi esercizi. Per il 2006 i fondi per nuovi interventi ammontano dunque a 99,8 milioni di euro rispetto agli 88,4 milioni del 2005.
MEDICINA. Per la Salute pubblica, medicina preventiva e riabilitativa la Fondazione sosterrà, con 20,6 milioni, interventi parziali di adeguamento e messa a norma di strutture ospedaliere di ricovero e cura; acquisizioni di nuove attrezzature tecnologiche per attività diagnostica e terapeutica; attivazione, in raccordo con la programmazione regionale, di un piano triennale di prevenzione della patologia cardiovascolare; sostegno a progetti mirati.
ISTRUZIONE. Per quanto riguarda il settore Educazione istruzione e formazione si privilegeranno, con 13,4 milioni, l’edilizia scolastica per l’istruzione di ogni ordine e grado (con esclusione dell’edilizia universitaria); la dotazione di strumenti ed attrezzature per le scuole; progetti innovativi, rivolti alla formazione professionale e alla mediazione culturale.
BENI CULTURALI. Un budget di 13,5 milioni di euro supporterà il settore Arte, attività e beni culturali ove un indirizzo specifico prenderà in considerazione la conservazione e la catalogazione informatica di biblioteche, archivi (anche parrocchiali), musei e fondi di diversa tipologia; più in generale si valuteranno programmi inerenti il restauro di edifici sacri (dal XVII al XX secolo) e civili (dalle origini al XVI secolo) di obiettivo e generale interesse artistico e culturale.
ANZIANI. Per il settore dell’Assistenza anziani (disponibilità complessiva di 16,9 milioni) verranno valutati progetti volti alla messa a norma, adeguamento qualitativo e degli standard previsti dalla normativa di riferimento di centri di accoglienza residenziali e/o diurni, nonché programmi finalizzati a creare, anche in forma di progetti pilota, centri di servizio a favore di utenti esterni alle strutture di assistenza residenziali.
VOLONTARIATO. Con 12,4 milioni di euro nel settore del Volontariato, filantropia e beneficenza si darà priorità innanzitutto a progetti di promozione dei centri di aggregazione che favoriscano l’integrazione, l’educazione e la crescita sociale di giovani in situazione di pesante disagio; saranno altresì sostenuti programmi di potenziamento dell’inserimento lavorativo delle persone svantaggiate ed infine progetti nell’ambito dell’handicap, dell’assistenza ai malati terminali e del sostegno formativo, culturale e psicologico, della popolazione carceraria.
POVERTÀ. Non mancherà secondo una prassi ormai consolidata per la Fondazione uno stanziamento a copertura di iniziative nei territori più poveri e bisognosi del terzo mondo, nell’ordine di 3 milioni.
RICERCA. Il settore della Ricerca scientifica e tecnologica con 4,1 milioni si caratterizzerà, da un lato, dall’attivazione di un nuovo bando di ricerca nel campo dell’ambiente, della salute e della cultura, dall’altro da sostegni contributivi a favore di progetti di ricerca già finanziati e che necessitino di nuove risorse per proseguire il ciclo di studi e approfondimenti.
AMBIENTE. Da ultimo il settore Protezione e qualità ambientale con 1,5 milioni di euro di budget.
IMMOBILI. La Fondazione inoltre intende dar corso a iniziative che realizzino l’acquisizione e il successivo restauro di beni immobili al fine di predisporli a funzioni di interesse collettivo (10,8 milioni).
DOMANDE. Il Consiglio generale ha altresì fissato nel 28 febbraio 2006 il termine ultimo per formalizzare le domande di accesso ai contributi. Il testo integrale del Documento Programmatico 2006 sarà consultabile sul sito internet della Fondazione (www.fondazionecrverona.org).




news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news