LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sviluppo Italia, l'ultima lottizzazione; le pedine di Scajola, Alemanno e Livolsi
Luca Iezzi
la Repubblica 29/10/2005

ROMA Manca la firma sul bilancio del ministro Gianni Alemanno. Recuperata su un aereo che viaggiava verso il Nepal. Manca anche quella del ministro Claudio Scajola, ottenuta con l'inserimento di un suo uomo nel Cda, Ignazio Abrignani. A met tra il puzzle, la via crucs e il capolavoro lottizzatorio, Sviluppo Italia ha un nuovo vertice. Ferruccio Ferranti lascia la Consip per sostituire l'amministratore delegato uscente Massimo Caputi, Stefano Gaggioli viene confermato alla presidenza e Roberto Spingardi diventa direttore generale. Ora toccher a loro gestire i fondi pubblici, gliinvestimenti (circa un miliardo di euro l'anno) e le partecipazioni che, specie al Sud, sono nel portafoglio della societ.
Non stato facile per la maggioranza trovare l'equilibrio per una delle ultime nomine pubbliche prima delle elezioni. Nonostante l'assemblea sia aperta da cinque mesi (ben otto i tentativi andati a vuoto di arrivare ad un nuovo cda) si arrivati alla nottata di gioved senza una soluzione. L'ennesimo rinvio stato evitato solo grazie a molte mediazioni come l'aumento dei membri del consiglio da sette a nove e gli inserimenti "mirati".
Il primo intoppo stata la dimenticanza di Alemanno, visto che la societ deve presentare un bilancio approvato di concerto dai ministri delle Politiche Agricole, Attivit Produttive ed Economia. Eppure Sviluppo Italia ha dato molte soddisfazioni al suo ministero e al suo partito: la settimana scorsa da una costola della societ nato Isa, l'Istituto agroalimentare che sposta sotto il controllo del Mipaf 250 milioni di euro in contanti e altrettanti in partecipazioni. E poi sia Gaggioli che Ferranti sono in quota An. Per questo Forza Italia ha imposto Spingardi come dg e l'uscita di Livio Proietti, vicino al partito di Gianfranco Fini. Rimangono al loro posto Francesco di Cornile (Fi), Dario Fruscio (Lega), il socialista Angelo Piazza e il rappresentante del Tesoro, Luciano Vannozzi. I ritardi, invece, hanno favorito il vice-presidente Francesco Samengo. Una settimana fa per lui, folliniano e quindi in disgrazia presso il premier e il suo stesso partito, le porte del cda sembravano chiuse. L'ultimo arrivo, Enrico Ingrilli, che ambienti della maggioranza indicano vicino a Ubaldo Livolsi, l'ex manager Fininvest, ora banchiere d'affari. Nei mesi scorsi aveva provato senza successo a coinvolgere Sviluppo Italia per alcuniprogetti.Ora anche per lui l'aria potrebbe cambiare.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news