LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Vanno all'asta le ex elementari
Michelangelo Cecchetto
28/10/2005, www.ilgazzettinoonline.it, Padova

Venerdì, 28 Ottobre 2005


Il Piano terreno verrà messo in vendita a singoli lotti


Va all'asta il piano terreno dell'ex scuola elementare Vittorio Emanuele II. La profonda ristrutturazione dello storico edificio di via Indipendenza, dove hanno studiato generazioni di cittadellesi, ha fatto ricavare una galleria commerciale che domenica 30 novembre alle 10 nella sede municipale, davanti all'apposita commissione, verrà messa all'asta pubblicamente a singoli lotti.

L'asta si tiene in attesa dell'autorizzazione all'alienazione che deve essere rilasciata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, soprintendenza regionale per i Beni e le attività Culturali del Veneto. Quindi la stipula è subordinata all'ottenimento dell'ok. Se questo non ci sarà entro sei mesi dalla data della aggiudicazione provvisoria, l'aggiudicatario potrà svincolarsi da ogni obbligo di acquisto e la cauzione provvisoria verrà restituita.

Intanto sulla questo c'è la scandalizzata reazione di Roberto Campagnolo, consigliere comunale di opposizione della Margherita. «Chiederemo un'immediata convocazione di un consiglio comunale straordinario per cercare di bloccare l'asta dell'edificio. Anche perchè questa amministrazione intende vendere altri beni pubblici. Ci chiediamo come potrà svolgere un ruolo importante di polo dell'Alta Padovana, senza disporre di spazi indispensabili per lo sviluppo del turismo culturale, o di altri enti sovracomunali, come il recente caso dell'Etra finito a Bassano».

Sono dieci le unità immobiliari in vendita di cui una a destinazione bar-ristorazione, le altre commerciale non alimentare. Il prezzo a base d'asta viene fissato in 2.800 euro/mq. per i negozi ed in 300 euro/mq per le parti comuni. Tutte le superfici saranno definite con apposito frazionamento catastale prima si stipulare l'atto di compravendita. Le offerte d'asta saranno solo in aumento e si richiede il versamento di un deposito cauzionale, a garanzia dell'offerta di acquisto, pari al 20\% dell'importo totale della stessa e nell'ipotesi di aggiudicazione, si trasformerà in caparra confirmatoria. Le offerte dovranno essere redatte in competente carta legale con le specifiche indicazioni e secondo la procedura specificata nel bando. Il plico contenente la busta sigillata con l'offerta ed i documenti dovrà pervenire in municipio entro e non oltre le 12 di sabato giorno 29 novembre.

Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere all'ufficio commercio (049.9413438), settore urbanistica-edilizia privata (049.9416530) e settore servizi territoriali-patrimonio (049.9413582) secondo gli orari di ricevimento.






news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news