LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PUGLIA: No alle pale eoliche nel Parco della Murgia
Giuliano Foschini
LA REPUBBLICA BARI - GIOVEDÌ 27 OTTOBRE 2005




L'INSTALLAZIONE di diciannove pale eoliche all'interno del Parco dell'Alta Murgia è «inopportuna» secondo la Regione Puglia.
Troppo ingombranti per il territorio, troppo pericolose per un ecosistema che invece deve essere tutelato: l'assessore alL'ambiente Michele Losappio ha comunicato il proprio parere negativo al ministero dell'Ambiente sulla costruzione di due parchi eolici nel territorio di Minervino Murge. La lettera fa riferimento in particolare agli aerogeneratori che sarebbero dovuti sorgere all'interno del Parco dell'Alta Murgia, i cui organi direttivi si dovranno ora esprimere sulla vicenda. Il parco eolico in questione era stato al centro di una lunga querelle tra ambientalisti e la giunta Fitto: le associazioni ecologiste avevano gridato allo scandalo quando la Regione diede parere positivo alla valu-tazione d'impatto ambientale per la nascita del parco eolico.
In realtà, il progetto approvato era molto ridimensionato rispetto a quello iniziale, tanto che aveva dato l'ok soltanto per 90 pale in luogo delle 252 che sarebbero dovute nascere. Come ricorda ora Losappio nella lettera, il taglio fu motivato dalla necessità di «salvaguardare le aree idonee o interessate dalla nidificazione del falco grillaio, le zone boscate e le aree coperte da vegetazione spontanea». In quella stessa determinazione, la Regione subordinò l'installazione degli impianti che ricadevano in area Parco alla valutazione dell'ente di gestione, sulla base di una serie di parametri. Tra giugno e agosto di quest'anno le due aziende hanno inviato alla Regione il progetto generale chiedendo di installare f 9 aerogeneratori, ciascuno dei quali ha un diametro di 80 metri.
Alla base di ogni palo dovrebbe essere installata una cabina elettrica e dovrebbe essere realizzato un sistema viario per accedere alle piazzole. Tutto questo, secondo la Regione, sarebbe però incompatibile con l'ambiente naturale prima di tutto perché i pali andrebbero in ad alterare la nidificazione del falco grillaio, l'animale per la cui tutela è stato creato il parco. La competenza ora passerà proprio all'Ente parco che si è appena insediato. Il giudizio che potrà esprimere sarà però solamente politico visto che ancora non è dotato degli uffici di gestione. La decisione della Regione coglie il plauso delle associazioni ambientaliste, compresa Legambiente che da sempre è schierata accanto all'eolico.
«L'idea di non volere l'eolico all'interno di un parco naturale potrebbe sembrare una grossa contraddizione agli occhi della gente - spiega Sebastiano Venneri, della segreteria nazionale dell'associazione ambientalista - può sembrare di voler vietare l'energia ecocompatibile nel luogo per eccellenza della
protezione ambientale, com'è un parco». «Invece - continua il presidente regionale, Francesco Tarantini - così non è perché installare le pale all'interno del Parco della Murgia significava
stravolgere il territorio e le sue peculiarità». Contro la posizione dellaRegione si schiera invece il sindaco di Minervino, Michele Della Croce, esponente dei Ds. «La mossa di Losappio è incomprensibile da un punto di vista giuridico - spiega - perché cozza contro quanto prevede il protocollo di Kyoto. Ci batteremo affinché il progetto venga realizzato nella sua interezza».



news

21-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news