LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sardegna. Regione "siciliana": pignoriamo lo Stato
Il Giornale di Sardegna 26/10/2005

Non avendo alle spalle - come la Sicilia -decine di deputati che intimano a Berlusconi, subito obbediti, di stanziare due miliardi nella Finanziaria. Avendo anzi i parlamentari della destra (con l'eccezione del ministro Pisanu e pochi altri) assai tiepidi, la Giunta regionale si muove come può. Appellandosi agli amministratori locali, ottenendo l'appoggio di sindacati, forze produttive e sociali: manifesteranno domani. Strade classiche e democratiche. Non possiamo alzare barricate a palazzo Chigi. Non abbiamo autostrade e ferrovie da bloccare per imporre all'attenzione nazionale lo scippo dei nostri soldi. Si può mettere ancora il Governo di fronte a una clamorosa discriminazione: secessione fiscale dal centro verso la periferia sarda. Renato Soru ci aggiunge le vie legali e istituzionali: Corte costituzionale, blocco della Finanziaria come legge dannosa (previsto nello Statuto). E pignoramento dei beni dello Stato in Sardegna. Una mossa eclatante, «siciliana», di contestazione radicale: entro la legalità. Ma la carta forte resta la mobilitazione attorno a una vertenza decisiva e sacrosanta. Per far pesare le ragioni di una regione cui è stato imposto di tutto (non solo servitù militari e nucleari) ed è stato dato niente: non metano, non un metro di autostrada, non ferrovie degne di questo nome. Non s'invoca una patriottica unione sacra: in materia c'è un conclamato agnosticismo dei sardi. Basta una realistica, necessitata e doverosa adesione alla difesa delle risorse finanziarie. Per imporre al Governo di darci il maltolto con un'appropriazione indebita. Non si può essere tiepidi o riluttanti per ragioni di schieramento. Singolari i distinguo di lana caprina di parlamentari del centrodestra, che guardano come a una purga l'adesione alla vertenza. Eppure nessuno ha sottolineato che dal governo regionale il Polo non ha alzato un dito verso Roma mentre creava un enorme indebitamento. Ma ieri ha sparato a zero (e la Giunta deve spiegare e assumersi le responsabilità) sulla spesa regionale bassissima. Giusta denuncia: ma perché ora e non fra una settimana? Sembra un siluro di chi sta col Governo e contro i sardi. È troppo chiedere una pausa, per una buona causa comune? Ci sarà fin troppo tempo per dilaniarsi. Siamo sardi, ma facciamoci un poco siciliani: più forti ma più bravi.



news

20-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news