LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MONTEGROTTO Parte il maxi restauro di villa Draghi
Riccardo Bastianello
Sabato, 22 Ottobre 2005 Il Gazzettino online



Diventerà un museo. Un’operazione in sinergia tra pubblico e privato. L’investimento è di 2,5 milioni di euro

Montegrotto
Un brindisi tra le mura impolverate di Villa Draghi. Si è inaugurato così ieri mattina l'atteso inizio dei lavori di sistemazione di uno dei luoghi simbolo di Montegrotto e di tutti i Colli Euganei. Un'inaugurazione che dopo anni di chiusura ha nuovamente aperto i battenti della villa al pubblico. Per il momento i lavori si limitano, cosa non da poco viste le condizioni in cui versa la struttura, alla pulizia della villa e alla sistemazione del giardino esterno.

Successivamente ci sarà, in collaborazione con l'Università di Padova e con la Soprintendenza ai Beni Archeologici e ai Beni Culturali, la redazioni di due dossier sul profilo statico e culturale della struttura. Fase che si concluderà entro febbraio-marzo 2006 quando finalmente aprirà il cantiere per il restauro vero e proprio della villa e delle due strutture annesse: 20 stanze più altre 12 nei fabbricati vicini per un totale di oltre 800 metri quadrati di superficie che andranno a costituire i nuovo polo museale della città di Montegrotto: vetro e terme dovrebbero essere gli argomenti. La destinazione degli spazi è ancora da definire anche perché sarà un comitato scientifico a studiare la sistemazione più rispettosa. Di certo all'interno della villa troveranno posto sale espositive, ricettive, multimediali mentre nei due annessi verrà aperto con ogni probabilità un ristorante in grado di servire i partecipanti a eventi e convegni di una certa importanza e la residenza dei custodi che vigileranno sulla struttura 24 ore su 24. Il tutto per un investimento di due milioni e mezzo di euro.

«Sono operazioni queste che si riescono a fare solo grazie alla sinergia tra pubblico e privato - ha spiegato i sindaco Luca Claudio - Oggi sono particolarmente felice perché stiamo dimostrando di riuscire dove le amministrazioni che ci hanno preceduto hanno fallito. Non solo: siamo riusciti a fare partire un progetto che non avevamo nemmeno inserito nel programma elettorale».

Per il momento la villa è aperta solo per consentirne la pulizia ma entro breve saranno messe in sicurezza le impalcature e l'intera struttura sarà fasciata con quattro gigantografie che ne riproducono la facciata. Un progetto ambizioso dunque che riuscirà finalmente a valorizzare una sito storico-culturale che per troppo tempo è rimasto abbandonato a se stesso.





news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news