LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I party a palazzo Barberini. Miserie e nobilt
Domenico De Masi
Corriere della Sera - cronaca Roma 22/10/2005

Chi passa in largo Argentina e nota i suoi numerosi ruderi antichi, pensa che appartengano tutti allo stesso periodo, senza rendersi conto che tra l'uno e l'altro ci sono almeno dieci secoli. Tutto ci che appartiene al passato, per il fatto di essere scurito e corroso dal tempo, ci sembra costruito contemporaneamente e anche per questo ci sembra bello. Di qui l'attuale tentazione di bloccare il tempo e di lasciare ogni cosa cos com', senza nulla aggiungervi, per non intaccare la presunta omogeneit stilistica. Oppure la tentazione, altrettanto bizzarra, di costruire edifici in stile che fingono di appartenere ad epoche precedenti: la Fenice, ad esempio, stata ricostruita com'era, dov'era. A volte la decontestualizzazione viene accolta come una grande trovata.
La piramide costruita al Louvre piaceva persino ad Antonio Cederna e il preservativo infilato da Oliviero Toscani sull'obelisco della Concorde ha divertito il mondo intero. Altre volte prevale il purismo bigotto: qualche anno fa Italia Nostra blocc a Venezia la costruzione di tre capolavori progettati da Le Corbusier, da Wright e da Kahn. Cos rischiamo che le uniche testimonianze del nostro secolo restano affidate alla speculazione edilizia. Stesso problema sorge a proposito dell'uso che viene fatto degli edifici e delle citt antiche. Sarebbe lecita una mostra di videoclip a palazzo Farnese? E un concerto dei Pink Floid a piazza San Marco? Che dire dell'Aida a Caracalla, del cinema nei Fori, di Claudio Baglioni a Pompei?
Il rapporto tra nuovi contenuti e vecchi contenitori va calibrato in base all'effetto complessivo che se ne ricava. E l'effetto dipende da mille variabili. Proiettare un film al San Carlo di Napoli appare ormai meno scandaloso che proiettarlo alla Scala di Milano. Suonare le chitarre a San Pietro per vegliare il papa morto appare meno improprio che suonarle in un camposanto.
L'indulgenza verso usi anomali e persino volgari degli edifici antichi cresce col crescere dell'utile economico che se ne ricava. Sicch la massima tolleranza si raggiunge nel concedere palazzi, chiostri, teatri, anche austeri e paludati, per festeggiarvi matrimoni o per tenervi cene aziendali. Pi gli sposi sono parvenu, pi le aziende sono sfasciacarrozze, e pi sentono il bisogno di riscattarsi con autocelebrazioni in contesti nobili. Pi lucro se ne ricava, pi i nobili, i parroci, gli amministratori sono disposti a prostituire le proprie opere d'arte. Le quali, costrette alla prostituzione, perdono fascino e valore.



news

21-02-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 febbraio 2020

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

Archivio news