LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Rignano Garganico: Presto nuove scoperte- Ma mancano i fondi per finanziare gli interventi
Angelo Del Vecchio
La Gazzetta del Mezzogiorno(Capitanata) 21/10/2005


Gli scavi/ Mentre tutte le Universit italiane chiedono di visitare il sito



Stanno volgendo al termine gli scavi a Grotta Paglicci, il noto sito paleolitico ubicato alle pendici di Rignano Garganico, mentre continua a crescere l'interesse del mondo scientifico internazionale nei confronti del massimo giacimento preistorico italiano. Da tutte le universit europee ed extra-europee continuano a piovere sul piccolo Comune garganico e sui ricercatori dell'Universit di Siena (che da oltre quarant'anni si occupano delle ricerche nell'antro) richieste di visite al sito che, va ricordato, chiuso al pubblico per motivi di tutela. Attrezzare e mettere in sicurezza la grotta per piccole spedizioni scientifiche allo stato attuale non possibile. Infatti, la buona volont dei ricercatori senesi cozza contro il muro di gomma della mancanza cronica di fondi. Allo stato attuale l'unico ente a sovvenzionare le ricerche l'Ateneo di Siena, mentre continuano ad ignorare le richieste l'amministrazione provinciale, la Regione Puglia, il Ministero per i beni culturali, il Parco Nazionale del Gargano e la Comunit Montana del Gargano, che pure in passato aveva provveduto a sovvenzionare diverse campagne di scavo. A ci va aggiunto la completa disinformazione di alcuni fondi Pis regionali ottenuti dal piccolo centro garganico per tramite dell'Ente Parco. Oggi i fondi, che non si capito ancora bene come verranno spesi, sono bloccati per via della indisponibilit della riserva nazionale a co-finanziare gli interventi. Come si ricorder, per esigenze di cassa (si disse), il Parco rinvi il suddetto co-finanziamento al 2006 (pare che debbano essere spesi per realizzare un centro ristorativo; probabilmente non sono previsti finanziamenti per gli scavi). E se la politica locale arranca, c' chi, come nel caso dei ricercatori di Siena, continua a lavorare senza soste per portare alla luce i reperti di Grotta Paglicci. L'annuale campagna di scavo, che sta volgendo al termine, ha permesso all'quipe guidata dall'archeologa Anna Maria Ronchitelli, che da qualche anno ha sostituito Arturo Palma Di Cesnola, di compiere una serie di scoperte che per il momento restano confinate nel segreto pi assoluto per motivazioni strettamente scientifiche. Presto, magari in una conferenza ad hoc, se ne potrebbe sapere di pi. Ronchitelli, tra i ricercatori italiani pi conosciuti nel panorama scientifico internazionale, come accennato, ha sostituito lo scienziato Palma Di Cesnola, originario di Lucera, che per oltre 6 lustri ha scavato in grotta portando alla luce con la sua squadra di ricercatori oltre 40.000 reperti tra scheletri umani interi (razza cro-magnon), pitture parietali, focolari, graffiti su osso, ciottoli e massi calcarei, strumenti litici, resti di pasto e via discorrendo. La ricercatrice senese si sta occupando anche quest'anno dell'area pi importante del giacimento, quella del cosiddetto Riparo esterno, che dovrebbe restituire i reperti pi antichi. Si pensa alla presenza in zona dell'Homo Erectus, mentre ormai certa la stanzialit dell'Homo di Neanderthal. Finora, tuttavia, sono venuti alla luce esclusivamente pezzi cosiddetti indiretti (strumenti litici e resti di pasto). Ora si punta a scovare prove del loro passaggio in loco. Ma non sono tutte rose e fiori, come detto all'inizio del servizio. A dare man forte ai ricercatori interviene oggi il Coordinamento Amici di Paglicci chiedendo espressamente alle istituzioni di occuparsi maggiormente del giacimento paleolitico, finanziando le campagne di scavo, sempre pi complesse e costose. L'appello rivolto al Ministero per i beni culturali, al Governo della Regione Puglia, all'amministrazione provinciale, al Parco Nazionale del Gargano e alla Comunit Montana del Gargano.







news

14-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 14 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news