LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La storia di Ruvo sfregiata
La Gazzetta del Mezzogiorno(Bari), 21/10/2005

IL FATTO Monta la protesta per l'ultimo intervento architettonico



Colonnine in pietra e balaustra in ferro davanti al simbolo della citt


RUVO Cos dal XII secolo. Cambia, invece, l'impatto nel 2005, e si alza il tenore della discussione. Un voco che monta di commenti in commenti (alternati) sull'intervento architettonico ai piedi del Castello Melodia, tra l'antica chiesa del Redentore e palazzo Camerino, nella centralissima piazza Matteotti/Regina Margherita. Il luogo storicamente simbolo di Ruvo (port castidd), agor e ombelico cittadino. Al centro della questione dibattuta - come avviene spesso nel panorama degli interventi sui monumenti di antica origine - la tutela dello stato originario di un bene storico-architettonico che fa a botte con le esigenze dei tempi moderni. Di conseguenza, le reazioni contrastanti (coinvolti anche i manifesti pubblicitari e affissioni ad imbrattare). Un progetto di realizzazione sulla lunga terrazza (una sorta di balconata alta circa 2 metri) antistante i resti del Castello e i palazzi storici vincolati di un parapetto di protezione. Un lungo cordone di voluminose colonnine in pietra (circa 30) ed una balaustra in ferro, impiantati sullo spazio pubblico antistante l'ingresso del castello Melodia (originario del XII-XIII secolo) da cui fuoriuscirono, dopo aver pernottato, i tredici francesi della storica disfida di Barletta (sulla sommit campeggia il Gallo di orientamento dei venti). La questione fu lungamente discussa anche nella prima riunione dell'ex consiglio comunale prima dell'approvazione all'unanimit (richiesti i pareri - favorevoli - della Soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio della Puglia e anche del Ministero dei beni culturali). Un progetto d'installazione della balaustra protettiva presentato prima limitatamente alla facciata prospiciente palazzo Camerino vista l'apertura sottostante di uno sportello bancario. Estesa poi dai responsabili comunali (come condizione e prescrizione) a tutto il percorso della terrazza a totale onere dei proprietari richiedenti. Dal 2005 in poi, un nuovo impatto che fa discutere e che induce a riaggiornare le immagini di cartoline e foto d'epoca della terrazza che ha visto e vede trascorrere le pagine di vita locale: una foto bianconera, in una piazza senz'auto, riportata la frase scritta a caratteri cubitali, rex, credere, obbedire, combattere, dux, ed oggi, invece, sede di stazionamento di anziani, vecchietti delle associazioni dei combattenti, reduci e bersaglieri. E la discussione continua! Luigi Elicio

21/10/2005




news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news