LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Salviamo il museo archeologico
Gazzetta del Sud CZ/KR/VV 21-OTT-2005

Una petizione popolare per salvare il il museo archeologico di Scolacium. Ha in mente di organizsarla il Centro studi "Esperia", che continua a mobilitare propri iscritti nel tentativo di scongiurare l'imminente chiusura del museo.
Nei giorni scorsi una formale richiesta di intervento stata inoltrata, oltre che alministero dei Beni culturali, ai parlamentari eletti dai catanzaresi ed ai rappresentanti della Regione e degli Enti Locali (Provincia ed i Comuni facenti parte dell'associazione "Scolacium", il cui scopo statutario dovrebbe essere proprio quello di promuovere l'omonimo sito archeologico).
Nellalettera, rammenta il segretario del Centro studi Gianluca Bellaco-scia, stato evidenziato, tra l'altro, come le enormi potenzialit economiche del sito (solo il museo ha registrato, nei suoi primi cinque mesi di attivit, circa 15 mila presenze) consentirebbero una gestione economicamente autonoma dello stesso, o-ve solo si ipotizzasse, diversamente da quanto stato fatto sino ad oggi, d introdurre un biglietto, sia pur di importo minimo, per l'accesso al medesimo.
stato altres ribadito come la struttura, nel caso in cui restasse chiusa al pubblico, si rivelerebbe comunque un costo secco per lo Stato (per le inevitabili spese di custodia, manutenzione e vigilanza, e sempre che non si immagini di restituire i reperti all'oblio della polvere per qualche altro secolo); un costo, per giunta, non giustificato dall'erogazione del corrispondente servizio per cui l'opera stata progettata e realizzata.
In ogni caso Esperia si appresta a promuovere una petizione popolare, indirizzata al Ministero, alla Regione ed alla Provincia, volta a far riconoscere al museo di Scolacium la qualifica di bene di preminente interesse pubblico per la Calabria e, dunque, la necessit di mantenerlo perfettamente funzionale in quanto vero e proprio fulcro della politica culturale del territorio. A tal fine, sabato e domenica prossimi, verranno installate due postazioni per la raccolta delle firme, una a Catanzaro.al-l'interno del centro commerciale "Le Fornaci" (sabato dalle ore 17 alle ore 19,30 e domenica dalle ore 18 alle ore 19,30) e l'altra a Borgia, nel piazzale d'ingresso del Parco Archeologico di Scolacium (domenica dalle ore 15 alle o-re 17,30) per cui tutti coloro che avessero a cuore le sorti del museo saranno messi in condizione, attraverso la propria firma, di sostenere la protestai contro la sua chiusura.
evidente - sottolinea Bellacoscia - che, sino a quando non arriveranno segnali positivi, il centro Esperia continuer a denunciare la generale indifferenza che contraddistingue alcuni soggetti i-stituzionali rispetto alla sorte dei beni storici ed archeologici della Calabria.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news