LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Cultura non vuole dire sprechi
E. Cav.
WWW.ILTEMPO.IT, giovedì 20 ottobre 2005




NON è che il Berlusconi abbia avuto ragione o torto col suo intervento di cui si riferisce qui sopra, poco o punto apprezzato negli ambienti della Scala di Milano. Berlusconi s’è limitato a fotografare, in modo neutro ma sgradevole per chi si riconosca nella foto, una realtà quale essa è. Del resto, il presidente del Consiglio è una voce, fra le tante, d’una denunzia che riguarda non soltanto la Scala, anche se sovr’a tutti la Scala, ma non pochi tra i teatri lirici italiani. Vale a dire un sistema burocratico e pseudo-artistico che ha assunto nel corso dei lustri, dei decennî, proporzioni abnormi e indecorose. Che oggi fa quasi somigliare taluni dei patrî «templi» dell’ugola meno a moderni ed agili opificî musicali che a superministeri dell’assistenzialismo: per certo, colpa degli stessi uomini politici che per basse finalità elettoralistiche, per ragioni d’avido clientelismo e di smaccato nepotismo, a tacer d’altro, hanno favorito, se non promosso, l’indigesto inzeppamento dei nostri malavventurati teatri con legioni di gente superflua, non professionale, nemica al tipo ed alla qualità del lavoro invano esatto. Da parte loro, i sindacati dello spettacolo e del mondo musicale hanno dettato legge - la loro legge - che aveva per obiettivo la difesa ad oltranza del posto di lavoro a prescindere dalle ragioni superiori dell’arte. Sotto l’usbergo del «tutti-abbiamo-famiglia» (cosí espressivo e sacro per ogni dove dello Stivale) hanno favoriti il deperimento e, in taluni casi, il disfacimento della funzionalità e della produzione artistica. I sindacati sono stati, ad esempio, i fulgidi protagonisti del recente defenestramento di Riccardo Muti dalla Scala di Milano: un dànno irreparabile alla cultura italiana, salutato da una stolta fucilería di "evviva!" "evviva!". I teatri lirici europei producono ben piú dei nostri, con maestranze e dipendenti di numero inferiore al nostro: è un dato incontestabile. Noi facciamo provvedimenti per cui i ballerini dovrebbero continuare a ballare centenarî: ovviamente sulle 45 primavere sarebbe bene che cessassero, su consiglio di madre natura e per decenza estetica: se smettono però continuano ad esser pagati. Per fare che cosa? A raccontarle all’estero non ci credono. O ci credono quanti sanno di che pasta è da sempre impastata l’Italia. Combattiamo i tagli alla cultura. Ma auspichiamo i tagli agl’intollerabili privilegî, ai dilaganti parassitismi ed ai rovinosi sprechi che lordano l’immagine - e non solo l’immagine - della cultura e dell’arte italiane.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news