LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Dalla capitale: apriremo con gli americani dopo i restauri. Una grande mostra per ripartire
Lea Mattarella
LA STAMPA, 19-OTT-2005




LE ESPERIENZA che abbiamo avuto con il Gug-genheim stata ampiamente positiva sia per noi che per loro. La mostra dei capolavori delle collezioni di Solomon e Peggy, da Renoir a Warhol, che abbiamo ospitato alle Scuderie del Quirinale in primavera stata visitata da 240.000 persone. il miglior risultato raggiunto, se si esclude l'esposizione di apertura che proponeva le opere provenienti dallErmitage. Anche per questo ci auguriamo di poter collaborare ancora. Questo il parere di Giorgio Van Straten, lo scrittore che da giugno presidente dell' Azienda PalaExpo da cui dipendono le Scuderie del Quirinale, il Palazzo delle Esposizioni, il Museo del Cinema e la Casa del Jazz.
In che modo potr concretizzarsi questa collaborazione?
In questo momento stiamo valutando diverse ipotesi, abbiamo dei contatti che sono anche il frutto di un viaggio a New York del Sindaco di Roma Walter Veltroni. Ci siamo incontrati, abbiamo parlato e fatto dei progetti. Vedremo cosa sar possibile realizzare, anche perch tutto questo comporta dei costi. Comunque il rapporto con il Guggenheim dovrebbe riguardare il Palazzo delle Esposizioni e non pi le Scuderie
Come mai?
Proprio per la sua vocazione di spazio dedicato al contemporaneo. Che noi, tra l'altro, vogliamo rendere sempre pi multidisciplinare. Ci sar una sala cinematografica, una multifunzionale. Insomma, sar un luogo da vivere, non soltanto un edificio per esposizioni
vero che la mostra di riapertura del palazzo di Via Nazionale sar targata Guggenheim?
Non ancora possibile dare una risposta a questa domanda perch non sappiamo quando questo spazio espositivo sar restituito alla citt. C' stato un crollo durante i
lavori di ristrutturazione, il cantiere stato posto sotto sequestro e soltanto nel giro di un mese saremo in grado di dare con certezza la data di riapertura. Se la previsione dell'autunno del 2006 dovesse slittare alla primavera del 2007 ci sarebbero buone probabilit di realizzare la mostra inaugurale con la Fondazione Guggenheim.
Ma c' un programma pluriennale con questa istituzione?
Stiamo pensando a diverse soluzioni. D'altra parte il Palazzo delle Esposizioni uno dei luoghi pi prestigiosi di una citt che si configura sempre di pi come capitale internazionale della cultura. E come tale cerca interlocutori all'altezza. Per questo ci interessano anche il Moma di New York, il Centre Pompidou di Parigi, la Royal Acedemy o la Tate Modern di Londra. Insomma i luoghi dell'arte contemporanea nel mondo. Certo, con il Guggenheim le trattative sono gi a buon punto, ma ripeto: vedremo.
Non ci resta che attendere.




news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news