LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Palazzo Barberini: Violato un patto fra gentiluomini
Adele Cambria
l'Unit, Roma, 18/10/2005

Il tono della voce del Professor Claudio Strinati, Soprintendente del Polo Museale Romano, suona, al telefono, malinconico. Sembra una condanna alla ripetitivit - mi dice scoraggiato -... Parlo della situazione di Palazzo Barberini ... Continuano le trattative, ma sembra che i contrasti si accentuino, invece di andare verso una soluzione del problema del recupero dell'intero complesso alle sue funzioni di grande, grandissimo Museo...
Non dimentichiamo che se anche l'edificio, per paradosso, fosse totalmente nudo di arredi e di quadri, resterebbe, in s, un'opera d'arte... Basterebbe l'affresco che la quintessenza del Barocco, della sua anima, "La gloria di Urbano VIII" di Pietro da Cortona... Ma anche "L'allegoria della Divina Sapienza", di Andrea Sacchi... E l'impianto rinascimentale del Maderno, che gi rivoluzionava il concetto di palazzo, progettando un complesso ad ali aperte, di palazzo-villa, e poi il genio del Bernini, la sua scala, il suo "ponte minante" che introduce al giardino...
Professore - gli chiedo - che cosa fa unico il Museo di Palazzo Barberini?
Prima di tutto il complesso architettonico, le logge, i portici, il giardino... E gli affreschi, e la Sala Ovale delle conversazioni flosofiche del Cardinale Francesco Barberini... Poi la ricchezza delle collezioni, di cui riusciamo a mostrare meno della met... Innanzitutto l'antica Collezione Barberini... A questo proposito, il Soprintendente cita un altro patto, a cui, diversamente che a questo di cui stiamo parlando, entrambe le parti, se non altro, tennero fede. l'accordo che nel 1936 la famiglia Barberini fece con il governo fascista. I Barberini cedettero il complesso allo Stato, a condizioni di favore, e ne ebbero in cambio - E la cosa fece giustamente scandalo, anche in una situazione di regime, sottolinea Strinati - la libert di vendere una parte della loro collezione, anche all'estero. Furono redatti due elenchi, da una Commissione creata ad hoc: il primo era quello delle opere invendibili, per esempio "La Fornarina" di Raffaello... Ma nell'altro elenco fu inclusa, pensi un po', la Santa Caterina del Caravaggio! Che oggi infatti figura a Madrid nella collezione Von Thyssen... E fu venduta anche l'unica opera di Durer che l'Italia possedeva, Il Cristo fra i dottori... Il Professor Strinati cita poi la gigantesca collezione del Monte di Piet, la collezione del Duca di Cervinara,che contiene le pi importanti opere del Settecento francese, che esista a Roma, e, in tema di Settecento, il delizioso appartamento settecentesco, tutto ori e tinte pastello, di Cornelia Costanza Barberini. In totale - conclude il Soprintendente - il Museo possiede pi di mille e cinquecento dipinti e almeno duemila oggetti d'arte decorativa, senza contare gli arredi....I mobili sei-settecenteschi di Costanza Barberini, parte degli arredi di Palazzo Chigi...
Come andr a finire, Professore?
Il Ministro Rocco Buttiglione si impegnato fin dal primo giorno del suo insediamento a tutelare il patto sottoscritto nel 1997 tra Walter Veltroni e Beniamino Andreatta, rispettivamente, all'epoca, Ministri dei Beni Culturali e
della Difesa. E guardi che quello era veramente un patto tra gentiluomini, e tra due autentiche personalit politiche, che avevano un identico rispetto per lo Stato. Non foss'altro che per questo, avrebbe dovuto essere un accordo da non violare, per nessuna ragione al mondo.



news

22-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news