LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. «I militari impediscono i lavori nel giardino»
l’Unità, Roma, 18/10/2005

Il Generale Stefanon me l'aveva detto: «Quando, della Palazzina Savorgnan, avremo le chiavi in mano, se ne riparla...».
Ai primi dello scorso aprile ero andata ad intervistarlo, essendo il Generale anche il Presidente del Circolo Ufficiali tenacemente insediato a Palazzo Barberini, sull'annosa questione del trasloco del Circolo dall'ala sud del Palazzo per il quale Urbano Barberini, Papa Urbano VIII, aveva speso, alla fine del '600, ben centocinque milioni di scudi, (e ne chiedeva perdono al Signore, temendo di aver peccato contro la carità cristiana) alla novecentesca palazzina Savorgnan, situata in fondo al giardino interno del magnifico complesso: di fatto una Reggia - mi fa osservare la responsabile dei lavori di restauro, l'architetta Laura Cherubini - a cui, come esempio del massimo splendore del Barocco romano, si sarebbero ispirati gli ideatori de Louvre e della Reggia di Versailles.
Ho telefonato ieri all'architetta Laura Cherubini, per chiederle se le famose "chiavi in mano" al Generale siano un evento di prossima realizzazione, e che cosa accadrà dopo... Mi ripete che la Palazzina sarà consegnata entro la fine dell'anno, se, ora che tutti i fondi sono disponibili, non interverranno ulteriori inciampi. (Continuano infatti da parte del Ministero della Difesa, di cui il Circolo è diventato formalmente uno degli uffici organizzativi, le richieste di modifiche, nelle finiture e nell'impiantistica della Savorgnan). «Ma è ancora più grave - dice Laura Cherubini - il fatto che si impedisca di completare il restauro del giardino, per la parte di cui il Circolo Ufficiali detiene l'uso, per le sue feste e banchetti, e che nemmeno la nuova strada d'accesso al complesso, da via XX settembre, si sia potuta completare, per le stesse ragioni. L'impresa a cui il Ministero ha dato l'appalto potrebbe chiedere i danni.. . E poiché dal Circolo Ufficiali ci si vieta di entrare nel Palazzo per consolidarne le strutture e rinnovare l'impiantistica secondo i nuovi standard della tecnologia museale, temo molto che rischi di svanire il sogno di fare del Barberini un Museo unico in Europa, per il suo carattere architettonico e monumentale, per la ricchezza delle sue collezioni e degli arredi e degli oggetti d'arte che vi sono contenuti».
«Sarebbe - conclude l'architetta, amareggiata dalla resistenza dei responsabili del Circolo - come se un inquilino impedisse al padrone di casa di mettere in sicurezza la sua proprietà facendo i lavori indispensabili e non rinviabili...E' assurdo!».



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news