LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Per continuare ci serve indignazione
Giulia Maria Mozzoni Crespi*
Corriere della Sera, 18/10/2005

Prima di tutto grazie. Grazie dal profondo del cuore ai nostri sponsor, alle fondazioni bancarie, agli enti pubblici, ai 200 del Fai e a tutti coloro che in questi trent'anni ci hanno aiutato e hanno creduto nella nostra Fondazione. Ma grazie soprattutto ai nostri aderenti, alle delegazioni e alle migliaia di volontari che insieme a noi si battono per il futuro del patrimonio culturale italiano.
Nei momenti di maggiore sgomento mi capita di chiedermi se sia giusto quello che stiamo facendo, se abbia senso battersi per la difesa di un monumento o di un paesaggio. In una situazione resa tanto pi precaria dai condoni edilizi, dai continui scempi ambientali, dai tagli all'istruzione, ai beni culturali, alla musica e a tutta la cultura, perch darsi tanto da fare per preservare la bellezza del nostro Paese, che per di pi sembra stare a cuore a cos pochi? Semplicemente, io credo, perch una bellezza che non ha eguali al mondo e perch, se mantenuta tale e valorizzata, rappresenta la nostra pi autentica ricchezza. Valorizzare e conservare la bellezza italiana deve essere il grande impegno degli anni a venire. Un impegno condiviso da tutti noi cittadini che non possiamo rimanere inerti di fronte alle minacce che incombono sul nostro patrimonio e che rischiano di cancellare la nostra identit, ma anche di privarci di una grande risorsa economica: perch attraverso il turismo e le visite ai beni architettonici e naturalistici si genera una microeconomia a vantaggio di molti.
Qui sta l'attualit della nostra missione: preservare oggi la nostra bellezza perch possano beneficiarne le generazioni d domani. Un po' come i monaci del Medioevo che nel pieno delle devastazioni barbariche si dedicarono, tra le mura delle abbazie, a copiare e miniare i testi antichi. Fu un'epoca buia, ma poi venne il Rinascimento e grazie al lavoro dei monaci quei testi non solo sono stati conosciuti, ma hanno anche ispirato una nuova filosofia, una nuova poesia, una nuova architettura.
Noi del Fai non siamo monaci, ma difendiamo non meno gelosamente i beni che ci sono stati affidati, ci impegniamo ad acquisirne di nuovi e a essere sempre pi attenti al paesaggio che li circonda, indispensabile cornice e tessuto connettivo.
Lo stiamo facendo in Piemonte. Proprio in quella regione illuminata incombe il rischio di uno sfregio irrimediabile per via del progetto denominato Mediapolis. Uno degli angoli pi intatti del Canavese, la Conca fra Albiano di Ivrea e Caravino 60 ettari di mirabile e armoniosa campagna dove si affaccia il nostro castello di Masino potrebbe essere trasformato in un gigantesco parco divertimenti, con annessi centro commerciale, albergo, multisala cinematografica e non solo. Ci serve l'aiuto e l'indignazione di tutti per resistere.

*Presidente del Fai Fondo per l'ambiente italiano



news

13-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news