LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Cagliari: Villa Clara sepolta sotto una superstrada
Alessandra Sallemi
La Nuova Sardegna 18/10/2005

CAGLIARI. Chiunque abbia visto le carte del progetto per la cittadella sanitaria nei padiglioni dell'ex ospedale psichiatrico di Villa Clara non ha potuto fare a meno di constatarlo: c’ì un enorme e ingiustificato stradone con stradine laterali, rotonde e un paio di ingressi più del necessario che spianano lo splendido parco quasi sconosciuto alla maggior parte dei cagliaritani. Villa Clara, infatti, fino a pochissimi anni fa è stato il luogo dell'esclusione per definizione perché ospitava il manicomio. Poi questo, dopo tanto battagliare, è stato chiuso e, al suo posto, la Asl 8 aveva scelto di trovare casa per vari suoi servizi che appesantivano il bilancio a causa dei fitti dei locali. Le volumetrie dei padiglioni nel progetto quasi non sono cresciute, in compenso, però, il parco non riuscirà a sopravvivere all'asfalto colato in lungo e in largo per fare la strada. Strana, questa strada, messa a forza in un luogo in cui non sembrava necessaria, quasi pretesto per moltiplicare lavori e progetti. L'operazione nasce da un accordo di programma Asl 8, Provincia. Il Comune c’è, ma tace. Forse vorrebbe acconsentire?
La delibera di giunta del 23 giugno iscriveva all'ordine del giorno del consiglio comunale e della commissione urbanistica la pratica inviata dalla Asl 8 per ricevere il parere del Comune. Le carte sono arrivate in commissione urbanistica soltanto due settimane fa e venerdì scorso c'era già chi era pronto a votarla, minimizzandola richiesta del vicepresidente della commissione, Paolo Frau, Ds, il quale, vista la cartografia, riteneva indispensabile una ricognizione. «Quella strada — dice Frau — è uno sconquasso per il parco. Nei parchi quando si fanno strade si sta attenti alle dimensioni, ai materiali, stavolta invece è come se volessero calare via dell'Abbazia nel parco di Villa Clara. I servizi che la Asl intende realizzare hanno bisogno che venga squartato il parco? Io non lo credo. Credo anche si potrebbe ripensare al destino scelto per questo luogo bellissimo». Il ritorno al futuro che il vicepresidente Frau propone è la prima idea del Comune: alla Asl 8 il Comune a suo tempo propose una permuta tra l'ex mattatoio di via Po, un complesso grande, al centro di una rete di strade, facilmente attrezzabile con parcheggi in quantità e il parco del manicomio dismesso. L'ipotesi non piacque e venne abbandonata. Così, sistemati i pazienti dell'ex psichiatrico, si è scelto di spostare a Villa Clara una quantità di servizi che alla Asl costavano fior di quattrini in affitti. Qui andranno il centro di prevenzione dei tumori femminili, un poliambulatorio, il consultorio familiare, il servizio veterinario, il servizio per l'assistenza domiciliare, il 118, l'igiene pubblica, igiene alimentare, il servizio materno infantile, c'è già il Sert, inoltre saranno allestiti qui i locali per l'attività libero professionale dei medici. «Si può anche non discutere dell'opportunità di fare qui la cittadella sanitaria — continua Frau — ma quello che va sottolineato con forza è che, anche se dedicato a servizi sanitari, il parco resta un
parco e per intervenire in luogo pregiato si è scelto un approccio brutale, che provoca una devastazione definitiva». Alcuni consiglieri hanno chiesto la cartografia, la risposta: c'è la copia in commissione urbanistica. Come dire: si può consultare ma non verranno messe in giro fotocopie. Chi l'ha visto dice che la spiegazione è semplice: questo è un accordo datato, passato sopra polemiche che si credevano sopite. Forse perché ancora nessuno aveva mostrato la strada.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news