LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Due strade nel polo sanitario: Un ecomostro a Monte Claro
Jacopo Norfo
il giornale di Sardegna 18/10/2005

Un gigante di asfalto nel verde di MonteClaro. Due strade a doppia corsia con tanto di marciapiedi, maxi rotonde e svincoli attorno all'ex ospedale di Villa Clara, per collegare la nuova cittadella sanitaria dell'Asl 8. Da via Liguria a via dei Valenziani passa il progetto che fa esplodere a Cagliari una nuova accesissima polemica. Col capogruppo dei Ds Paolo Frau che denuncia: «Vogliono squartare Monte Claro, con un intervento devastante che porta la firma della Provincia e dell'Asl 8». E col presidente della Provincia Graziano Milia che risponde: «Siamo pronti a ritirare la firma della giunta Balletto, ci tireremo indietro dall'accordo di programma. Anzi vogliamo rimettere in discussione tutto il polo sanitario».
TUTTO COMINCIA con la denuncia dei Ds. Paolo Frau non usa mezzi termini: «Siamo davanti alla distruzione annunciata di una delle porzioni più preziose della città - afferma -due mega strade, rotonde, corsie di decelerazione nell'area di Villa Clara rimasta intatta sinora come fosse una servitù militare. L'intervento va alleggerito, non si può restare impassibili, non si può distruggere un pezzo della storia della città al quale i cagliaritani sono affezionati». Quella di Frau è dunque una lettera aperta, un appello lanciato prima di tutto a Provincia e Asl 8 che sono i firmatari dell'accordo di programma firmato nello scorso febbraio. E poi al sindaco Floris: «Chiediamo un ripensamento immediato del progetto, la viabilità può essere assicurata utilizzando le stradine esistenti, ma senza un impatto così devastante a Monte Claro». L'appello è subito raccolto da Graziano Milia: «Nei prossimi giorni ritirerò la firma della Provincia da quell'accordo - assicura - sono assolutamente contrario alle due strade e credo che Villa Clara vada restituita alla città. Frau sfonda una porta aperta, annuncio una battaglia politica per la tutela e la riconquista di quell'area». Era stata infatti la giunta Balletto a dire sì al gigante di asfalto. Milia lancia poi una seconda sfida: «Non sono favorevole neppure al progetto della cittadella sanitaria in quel punto, l'Asl 8 puà trovare altri lidi. Cagliari ha già fatto troppi sacrifici».

Il progetto
La cittadella medica
■■ Il polo sanitario dell'Asl 8 sorgerà dove un tempo c'era l'ospedale psichiatrico di Villa Clara. Ci sarà posto per il 118, il servizio di igiene e alimenti, e anche per un centro ristoro. E per una seriedi padiglioni sanitario nell'area cheoggi nonfa parte del parco di Monte Claro. Un centro congressi, il servizio veterinario, un consultorio familiare, un centro oncologico. Il nodo ora sta nella viabilità: nei giorni scorsi la commissione urbanistica ha esaminato il progetto della doppia strada a due corsie, e i Ds hanno chiesto un sopralluogo. Poi il gigante arriverà in consiglio comunale.



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news