LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Tepilora, sì al primo Parco regionale
Marilena Orunesu
L'Unione Sarda 16/10/2005

Bitti. Il parco di Tepilora, terra promessa per Bitti, diventa modello per gli altri paesi. Qui nessuno ha motivo per dire di no. Anzi, nella sala consiliare del Comune riecheggiano più d'una volta parole di plauso per una Regione che, proprietaria di Tepilora e delle terre vicine, ha voluto coinvolgere il paese, senza negare all'amministrazione locale la pari dignità. Perciò il consiglio comunale, riunito venerdì sera, all'unanimità, dice sì al disegno di legge che istituisce il parco regionale. Il via libera precede la firma del protocollo d'intesa, fissata per giovedì, alle 18. In quella occasione il Consiglio sarà convocato ancora, in una sala più capiente di quella del Municipio. Per la firma saranno presenti l'assessore regionale all'Ambiente Tonino Dessì, il sindaco di Bitti Marino Satta, il presidente della Provincia Roberto Deriu e il presidente dell'Ente foreste Carlo Murgia.
il sindaco. Venerdì sera il sindaco ha l'aria soddisfatta, consapevole del fatto che il parco promesso può essere l'occasione da non perdere. E anche una prova generale che potrebbe inaugurare un nuovo corso nel rapporto, spesso sofferto, tra Regione ed enti locali, divisi, per esempio, sul Gennargentu. Tanto più che l'intesa mette d'accordo il governo regionale di centrosinistra e una giunta comunale di centrodestra. E allora il sindaco vuole far sapere al Consiglio che la Regione qui non ha mostrato volti matrigni, ma ha traghettato un progetto già proposto dal Comune due anni fa. Soprattutto ha voluto coinvolgere Bitti nel futuro di un'area dove la Regione, non il Comune, è il padrone di casa. «C'è un tavolo paritetico: può dare impulso e fiducia anche per gli altri», dice Marino Satta. «Il parco è iniziativa destinata a creare il maggior coinvolgimento del territorio», aggiunge sottolineando la possibilità di allargamento già inserita nel disegno di legge che consentirebbe l'ampliamento dell'area protetta ai Comuni vicini.
IL DIBATTITO. Il capo-gruppo dell'opposizione Franco Doneddu fa un auspicio. «Vorremmo che il parco sia aperto a integrazioni con aree anche private che possono costituire zone preparco e dare vantaggi agli operatori locali». Pinuccio Ragaglia, altro consigliere dell'opposizione, richiama l'importanza di puntare su progetti di sviluppo, coinvolgendo anche l'università di Nuoro. «Per Bitti è un giorno importante, esprimo gratitudine alla giunta regionale che per otto aree parco ha messo a disposizione 20 milioni di euro». Prima del voto emerge qualche perplessità: riguarda gli enti di gestione, non mette in discussione il parco. Il voto finale lo conferma: tutti i consiglieri (a parte i tre assenti) dicono sì.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news