LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VICENZA: Nuove cure per il castello
di Serena Vivian
Il Giornale di Vicenza, 17/10/2005


Lavori di restauro al via per oltre un milione di euro
Lintervento interesser il tratto nord-ovest delle mura a partire dalla parte superiore fino al quarto torresino. Bertazzo: Due diversi finanziamenti






Un milione e 22 mila euro, questa l'importante cifra che andr a finanziare il nuovo stralcio di lavori per il restauro del castello di Marostica.
Un altro pezzo che andr quindi ad aggiungersi all'imponente e ambizioso progetto di restauro dei due castelli e dell'intera cinta muraria, avviato gi negli scorsi anni dall'amministrazione scaligera e che sar completato per stralci funzionali, utilizzando linee di finanziamento diverse.
La posa del cantiere gi cominciata nei giorni scorsi e la ristrutturazione interesser il tratto nord-ovest delle mura, a partire dal Castello Superiore, fino al quarto torresino escluso.
Questi lavori sono possibili grazie a due diversi finanziamenti - spiega il primo cittadino Alcide Bertazzo - uno proviene dal fondo dell'Unione Europea "Docup" e ci stato assegnato dalla Regione in base alla legge 15 delle citt murate, l'altro relativo all'otto per mille. I due diversi contributi si sono poi concretizzati in un progetto con un unico direttore dei lavori, l'architetto Fonchesato, e un'unica ditta in modo da garantire una maggior uniformit di intervento.
Ripercorrendo brevemente la storia del Castello di Marostica, ricordiamo che la sua costruzione ebbe inizio nel 1312, quando la citt era sotto la dominazione scaligera. La realizzazione della cinta muraria risale invece al 1372 quando furono collegati il castello inferiore con quello superiore racchiudendo cos il colle Pausolino e l'immediata pianura sottostante. Con il passare dei secoli le mura scaligere divennero per sempre pi instabili e sul finire del '800 furono anche ad un passo dalla demolizione in nome del progresso. L'ultimo restauro, che cerc di rimanere il pi possibile fedele all'originaria struttura medioevale, risaliva ad oltre 70 anni fa e appariva oggi del tutto inadeguato, anche a causa dei gravi problemi di staticit.
Per quanto riguarda l'intervento corrente, verranno sostituite le pietre del camminamento di ronda, attualmente in uno stato di disfacimento e verranno ristrutturati i torresini, provvedendo anche alla ricostruzione dei tre piani interni, collegandoli tra loro con una scala a mugnaio. Verr inoltre completata la pulizia delle mura da rovi e acacie che al momento ne impediscono la visibilit.
Altra questione importante, a breve sar costituita una specifica Commissione, composta da esperti di restauro di beni architettonici e da storici, che sar incaricata di stabilire la tipologia delle merlature esistenti all'epoca. Attraverso studi d'archivio e confronti con altre cinte murarie dello stesso periodo, verr redatto un documento a partire dal quale sar possibile ricostruire la parte superiore della cinta muraria esattamente com'era nel medioevo.
Si tratta di un risultato importante - commenta Bertazzo - frutto di un accordo che l'amministrazione finalmente riuscita a raggiungere con la sovrintendente Gianna Gaudini e che ci permetter di dare una veste pi omogenea a tutta la cinta muraria. Attualmente infatti le mura si presentano difformi a seconda dei tratti a causa di interventi avvenuti in tempi e con progetti diversi.
Quando sono stati realizzati i lavori nella parte a sud-est di Marostica - conclude - esisteva un fermo diniego da parte dell'allora soprintendente per la ricostruzione dei merli e si era dovuti procedere con un restauro conservativo. Ora invece possiamo pensare ad un restauro globale ed uniforme di tutta la cinta muraria.
Nei prossimi giorni saranno infine installati dei campioni di parapetto e sistemi di sicurezza che, una volta approvati, permetteranno di poter finalmente utilizzare il camminamento di ronda, consentendo cos ai cittadini ed ai turisti di godere una vista davvero unica della citt.








news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news