LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Gli scavi a Genova riportano alla luce antichi muri, strade e manufatti.
Donata Bonometti
Il SecoLo XIX, 17 ottobre 2005

Medio Evo in piazza della Vittoria
Genova. Due scavi archeologici importanti stanno aggiornando il libro della storia di Genova: uno in piazza della Vittoria, l'altro in piazza Banchi. I lavori del Comune e dell'Aster per canalizzare i rivi e sistemare i servizi nel sottosuolo mettono in luce muri, strade, manufatti di epoca medievale, ma anche reperti romani in un luogo dove a quel tempo si insinuava un banco di spiaggia frequentato, soprattutto nel periodo tardo repubblicano, come approdo di imbarcazioni destinate all'attivit commerciale.
Gli archeologi della Soprintendenza hanno riportato alla luce anche una stradicciola pavimentata di mattoni, abbastanza ben conservata.

Dagli scavi riemerge la Genova medievale
Tracce di logge a Banchi, muri e strade in piazza della Vittoria. Sottoterra anche reperti e manufatti
Due scavi archeologici importanti stanno aggiornando il libro della storia della citt: uno in piazza della Vittoria, l'altro in piazza Banchi dove i due cantieri mostrano ai passanti che dal suolo emergono tracce molto leggibili e quindi suggestive, mentre il lavoro degli esperti si concentra anche sull'indagine della terra che si rivela ricca di reperti, di manufatti. Anche di epoca romana. Perch l, a quel tempo, si insinuava un banco di spiaggia frequentata soprattutto nel periodo tardo repubblicano come approdo di imbarcazioni destinate all'attivit commerciale.
Sotto gli occhi di turisti e genovesi che si soffermano a lungo ad osservare, in piazza Banchi si lavora a lotti da oltre un anno, accordandosi al lavoro di Aster e del Comune, sui servizi ubicati nel sottosuolo. Scavi per ordinare le utenze, per canalizzare rivi. Nell'occasione di queste opere idrauliche il sottosuolo stato dissigillato: la zona non per nulla avara di ritrovamenti che nel corso dei mesi hanno ricostruito in parte la microstoria di un quartiere. Che era prettamente artigianale, filature e tessitura soprattutto, come testimonia anche una vasca utilizzata probabilmente per la concia.
In questi giorni spuntato anche l'angolo della loggia di uno degli edifici medievali, che erano stati quasi rasati, decapitati della parte superiore, lasciando che il piano terra della case (ed erano tutte logge in una zona prettamente dedicata al commercio, agli scambi, agli intrattenimenti in piazza) rimanesse nella terra. Cos appare a tutti una delicata colonnina in marmo bianco, un corpo di mattoni rossi; gli archeologi della Soprintendenza hanno riportato alla luce anche una stradicciola pavimentata di mattoni, abbastanza ben conservata. E' uno squarcio di citt medievale, gi oggetto di studi di Ennio Poleggi, che appare sorvegliata dai monumenti cinquecenteschi, la Loggia della Mercanzia, la chiesa di San Pietro in Banchi. 11 cui primo nucleo risale per all'862 dopo Cristo. Siamo dunque in un punto strategico della citt.
Spostiamoci in piazza della Vittoria dove appaiono teste di muri medievali allineati alla strada medievale che tuttavia pi in profondit e che gli scavi archeologici del 1992 avevano recuperato. Era ben conservata ancora con tracce di usura procurate dal passaggio di carri. Si tratta di lavori gi preventivati in Conferenza di servizi-spiega Piera Melli l'archeologa della Soprintendenza responsabile degli scavi - in quel punto di piazza della Vittoria dove deve passare il collettore. E avevamo previsto le criticit del caso, sapevamo che era possibile incontrare ritrovamenti.
In piazza della Vittoria il suolo da sempre ha consegnato ampi brani di storia urbana: non solo tracce di mura della prima met del Seicento e le fronti basse del Bisagno, ma, andando a ritroso nel tempo, insediamenti abitativi e parti di strade del Medioevo fino ad una "ipotesi" di palafitta dell'epoca neolitica.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news